A- A+
Milano

Quanto accaduto sabato mattina a Milano ad opera di Madi Kabobo, che ha provocato a colpi di piccone la morte di tre persone e il ferimento di altre due, e' stato un "tragico fatto" che non implica pero' un'escalation di insicurezza nel capoluogo lombardo: "Milano resta una citta' sicura come tutte le grandi citta' metropolitane - ha detto il sindaco, Giuliano Pisapia -, nel senso che ci possono essere dei momenti in cui la follia prevale sul buonsenso".

Di fronte a questa situazione, Pisapia ha detto di aver ribadito la necessita' che a Milano ci siano "militari nei presidi fissi", perche' si possano liberare le forze dell'ordine, ma anche di ritenere che "sia piu' utile che i pattugliamenti vengano fatti da chi conosce il territorio". Quanto alla decisione del lutto cittadino per il giorno dei funerali, Pisapia ha invitato a "riflettere. Spero possa aiutare tutti - ha spiegato - a pensare come si possa evitare che cose cosi' tragiche accadano di nuovo".

Tags:
pisapia militari






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.