A- A+
Milano
Pisapia scarica Renzi. E il Pd è pronto a scaricare Pisapia. VIDEO
 

di Fabio Massa

La "nuova" crisi tra Pisapia e il Partito Democratico ha il volto di Renzi e le parole, nero su bianco, di Ferruccio De Bortoli, direttore del Corriere della Sera, che l'altro giorno in un editoriale ha attaccato senza mezzi termini il premier. Pisapia, che a fine agosto, come rivelato in anteprima da Affaritaliani.it, aveva pensato alla "cosa arancione" facendo irritare i segretari (renziani entrambi) Alfieri e Bussolati, torna sul luogo del delitto. E, intervistato da Telenova, scandisce: "Mi ci sono molto ritrovato" (nell'editoriale-attacco di De Bortoli). Insomma, l'insofferenza regna sovrana a Palazzo Marino. Che infatti il sindaco e l'ex sindaco "non si prendessero", come dicono nei corridoi del palazzo che fronteggia la Scala, era cosa nota. Ma che Pisapia fosse così fortemente orientato a criticare Renzi, è una cosa del tutto nuova. E conferma il rumors scritto da Affari settimane fa: il primo cittadino teme un Pd troppo forte, che lo influenzi troppo in un eventuale secondo turno. Teme uno strapotere degli uomini di Renzi, che a Milano hanno davvero cambiato la classe dirigente, con un trentenne dalla tempra forte come Pietro Bussolati, che nel giro di un mese dovrebbe riuscire a ricompattare la segreteria facendo entrare anche le minoranze per poi marciare verso le proprie elezioni. Con una indicazione chiara: "Se ci sarà Pisapia, niente primarie", disse Bussolati ad Affari. Per poi chiosare: "Se non ci sarà, si faranno le primarie". Che si potrebbero preannunciare come le più affollate della storia.

@FabioAMassa

Tags:
pisapiarenzipd







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.