A- A+
Milano
Renzi "carrello", Cav "inginocchiatoio". I politici-mobili di Pisapia

"Se fosse un mobile? Matteo Renzi sarebbe un carrello, perche' si muove in continuazione", Enrico Letta un "mobile intelligente" perche' "riflette molto" e Silvio Berlusconi "sarebbe piuttosto un caseggiato intero". Queste le "associazioni" fra uomini politici ed elementi d'arredo fatte dal sindaco Giuliano Pisapia, dal palco della presentazione del Salone del Mobile del prossimo aprile, stuzzicato dalle domande di Claudio Sabelli Fioretti. Renzi, per il sindaco, e' "un mobile in continuo movimento" che e' "spinto da 3 milioni di elettori" mentre Berlusconi, posto che "sarebbe un intero caseggiato", se "proprio devo dire un mobile quello che mi viene in mente e' un inginocchiatoio".

"Ormai siamo in una situazione in cui Milano sara' sempre piu' effervescente e viva, a livello di dibattiti, di presenza, di accoglienza. La settimana del Salone del Mobile, come la Bit e altri eventi, ci aiuta ad arrivare a un livello di perfezione con il quale accoglieremo tutte le nazioni per Expo 2015". Lo ha detto il sindaco Giuliano Pisapia, a margine della presentazione dei Salone del Mobile del prossimo aprile.

Importante, ha sottolineato Pisapia, la collaborazione con Cosmit: "la citta' - ha detto alla presentazione - in questo momento di difficolta' economiche non puo' fare eventi importanti, ma ha luoghi molto belli, e che si riesca a collaborare e' apprezzato da tutti. Sono triplicati i bisogni anche minimali delle persone, e unire le forze e' il minimo che si possa fare". Anche nella prospettiva di Expo "e' importante quello che sta intorno al Salone deli Mobile. Vogliamo usare il sistema, lo schema del Fuori Salone, per fare vivere l'intera citta'". Per il sindaco "ci stiamo ormai preparando al Salone del Mobile del 2015, l'anno di Expo. I Saloni del 2014 avranno un successo ancora maggiore dello scorso anno, sono attese oltre 300mila visitatori provenienti da 160 paesi e sono previsti oltre 2400 espositori. Ma soprattutto ci sara' un Fuori Salone estremamente vivace, che sara' da esempio di quello che offrira' la citta' nei sei mesi di Expo". Per Pisapia "solo insieme riusciamo a creare i presuposti di una citta' sempre piu' accogliente da tutti i punti di vista. Sono convinto che il Salone quest'anno andra' molto bene, anche dal punto di vista dell'accoglienza, dovremo riuscire pero' ad essere pronti per accogliere gli oltre 20 milioni di visitatori che ci saranno nel semestre 2015". Dunque i Saloni saranno "le prove generali per tutta una serie di eventi che ci saranno a breve a Milano, il semestre europeo, il vertice Asem con i presidenti dei Paesi asiatici ed europei e poi Expo".

Tags:
renziberlusconi







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.