A- A+
Milano
Rom, nuovo campo al quartiere Adriano. Fi: "Cittadini assediati ed esasperati"
rom sinti

Spunta un nuovo campo rom abusivo nel quartiere Adriano e Forza Italia va all'attacco. Così Silvia Sardone, responsabile dipartimento FI Lombardia Sicurezza e Periferie e Marzio Nava, capogruppo di Forza Italia in zona 2: "Il quartiere è stretto in una morsa tra il campo rom di via Idro e il nuovo campo abusivo che sorge sull’altra sponda del Naviglio Martesana. Nel campo di via Idro l’anarchia regna sovrana – in questo fine settimana sono intervenute nuovamente le forze di polizia, in quanto si sono sentiti spari di arma da fuoco e si presume che nell’area intorno al campo si nasconda un vero e proprio arsenale – in quanto il  campo è da tempo teatro di scontri tra bande rivali. Il regolamento di conti tra nomadi è, ormai, divenuta prassi, sotto gli occhi increduli degli abitanti e la colpevole negligenza e latitanza dell’assessore Granelli e dell’amministrazione comunale arancione. Ma questo è solo un pezzo del disagio e dell’insicurezza. Da un po’ di tempo, infatti, di fronte al campo di via Idro è sorto sull’altra sponda del naviglio Martesana (in questi mesi all’asciutto) un campo rom abusivo ben mimetizzato nella vegetazione. Nel campo abusivo, per proteggere la privacy dei suoi abitanti, sono persino comparse anche delle barriere ben visibili dal lato del parco di via Adriano. Durante la sera i rom abusivi vagano per il quartiere citofonando e chiedendo alla gente soldi e di fronte allo scontato e allarmato diniego scattano le minacce. I cittadini vivono nel terrore di uscire e rientrare a casa, di vedersi svaligiato l’appartamento, divelta la saracinesca dei box o le porte delle cantine o vandalizzata l’auto (in questi giorni i vetri polverizzati delle auto sono sotto gli occhi di tutti). E l’assedio non avviene solo nelle ore serali ma anche alla luce del sole. L’Amministrazione comunale e il Pd partito di maggioranza cosa fanno? Prendiamo atto in modo preoccupante, che la voglia di fare il sindaco a Pisapia sia ormai esaurita, esattamente come la pazienza dei cittadini del quartiere Adriano".

Preoccupazioni rilanciate anche da Samuele Piscina, Lega Nord: "Proprio l’altra sera sono stati forzati dei garage in via Saragat e diversi rom sono stati avvistati in via Adriano mentre trasportavano materiale elettronico. I residenti ci segnalano inoltre che verso sera è frequente che gli zingari citofonino nelle abitazioni minacciando e chiedendo un pizzo di diverse migliaia di euro ai residenti impauriti. In seguito a un sopralluogo effettuato dal nostro gruppo consiliare, abbiamo verificato la presenza di vere e proprie barricate che proteggono l’insediamento abusivo. La situazione è drastica, ma la maggioranza di sinistra non è propensa a muovere un dito. Anzi, per il presidente della commissione Coesione sociale, Inclusione e Sicurezza di Zona 2 Stefano Costa, 'la situazione in Quartiere Adriano non è così problematica e quello che dicono opposizione e cittadini è volto a creare un falso allarmismo'. Tali preoccupanti parole sono state pronunciate proprio durante la seduta consiliare di ieri sera 14 Aprile, durante la discussione delle linee guida della Commissione Coesione sociale, Inclusione e Sicurezza (file allegato). La delibera, votata dalla sola maggioranza, prevede la realizzazione di nuovi campi rom in zona, come se quello di via Idro non creasse già sufficienti problemi tra sparatorie e furti. Ancora una volta la sinistra premia l’illegalità e abbandona gli onesti cittadini, non solo evitando di risolvere il problema, ma creandone di nuovi. L’insicurezza nella quale versa il quartiere non può essere nuovamente ignorata. Il gruppo Lega Nord pretende l’immediato sgombero dell’accampamento abusivo e la chiusura del campo rom di via Idro per il bene e la sicurezza degli onesti cittadini"

Tags:
romquartiere adrianosilvia sardonemarzio navaforza italia







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.