A- A+
Milano
Saldi, i commercianti gioiscono: +4%

Un incremento del 4% ed uno scontrino medio di 120 euro. Questo il risultato della rilevazione di Federmoda sul primo giorno di saldi a Milano. "Una partenza all'insegna di un moderato ottimismo - nota Renato Borghi, presidente di Federmodamilano - In un contesto di reddito disponibile come quello attuale l'inizio dei saldi ci pare confortante e conferma l'interesse dei consumatori per questo tipo di vendita ritenuto ampiamente affidabile".

L'andamento del primo giorno di saldi invernali ha avuto riscontri positivi negli assi commerciali, ma anche nei negozi dei centri commerciali dove le vendite sono risultate stabili rispetto allo scorso anno, con pero' un weekend piu' lungo per poter effettuare acquisti. Tra i prodotti piu' richiesti vi sono borse e scarpe da donna, capi spalla, accessori, maglieria, giacconi e giubbotti.    L'avvio dei saldi il 3 gennaio ha favorito in alcune zone, come ad esempio nel centro e in corso Buenos Aires, la presenza di acquirenti stranieri, in particolare cinesi.    Qaunto alle modalita' di pagamento, Federmodamilano ha rilevato quest'anno la prevalenza di bancomat e carta di credito.

Tags:
saldi






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.