A- A+
Milano
Salone del Mobile, un indotto da 221 milioni di euro

Con il Salone Internazionale del Mobile a Milano, al via le prove generali per Expo 2015. E il design fa bene anche all’indotto turistico: il business internazionale del legno - arredo, che dal 14 al 19 aprile 2015 gravita a Milano con il Salone internazionale del mobile, genera più di 221 milioni di euro nel turismo, un dato che cresce del 7,2% rispetto all’edizione dello scorso anno. Accanto all’alloggio, il cui indotto è di quasi 172 milioni di euro,  in aperitivi e cene del “dopo Salone” e del Fuori Salone si spenderanno circa 19 milioni di euro, poco meno dei 20,5 milioni che buyers e visitatori destineranno allo shopping. A livello territoriale a beneficiarne maggiormente sarà Milano, con circa 161 milioni di Euro, per lo più distribuiti nel sistema ricettivo. Monza e Brianza assorbe con il Salone del Mobile oltre 17 milioni di Euro.

E’ quanto emerge da una stima dell’Ufficio Studi d ella Camera di commercio di Monza e Brianza, su dati Ciset, Istat, Cosmit, Registro Imprese. Sono complessivamente 14.575 le imprese lombarde attive nel legno-arredo e attività di design specializzate in Lombardia nel 2014, di cui il 36,8% attivo nell’industria del legno (5.370), il 35% nella fabbricazione di mobili  (5.094)  e il 28,2% nelle attività di design specializzate (4.111). Milano è la capitale lombarda del design con 1.686 attività specializzate nella progettazione e disegno, Monza e Brianza detiene il primato della produzione di mobili e industria del legno con 2.230 imprese, e insieme alle aziende attive a Como, costituisce un distretto del legno arredo composto da 3.723 attività.

È quanto emerge da una elaborazione dell’Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese. “Il patrimonio di eccellenze del legno arredo che caratterizza il nostro territorio rappresenta il miglior biglietto da visita per far conoscere i nostri prodotti nel mondo - ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza – Il brand del “made in Brianza” è conosciuto a livello internazionale come sinonimo di qualità e bellezza, un brand che grazie ad Expo potrà rendersi ancora più visibile agli occhi del mondo.”

Tags:
salone del mobile







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.