A- A+
Milano
Sanità, la Regione difende gli appalti: "Tutte le gare sono regolari. Ma argineremo le proroghe"

Regione Lombardia difende la trasparenza con cui sono gestiti gli appalti nel settore sanità. Ecco la nota ufficiale dell'assessorato: "In relazione agli esiti del Comitato per la trasparenza degli appalti, ripresi da alcune testate giornalistiche è necessario fare alcune precisazioni. In primo luogo risulta fuorviante segnalare che solo il 53% degli acquisti viene fatto tramite regolare gara pubblica. Va, infatti, rimarcato come anche il restante 47% delle acquisizioni avvenga attraverso pratiche regolari nel pieno rispetto della normativa prevista dal Codice degli Appalti".

"Come noto, per un periodo di tempo strettamente necessario all'affidamento del servizio, le proroghe sono spesso dovute dalla programmata adesione, a sistemi di acquisto centralizzati, così come previsto dalle indicazioni regionali e nazionali. L'intendimento di Regione Lombardia è comunque quello di ridurre in modo drastico il ricorso alla proroga a casi strettamente limitati ed eccezionali. Per questo, la Direzione Generale Salute ha chiesto alle aziende per l'anno 2015 una verifica semestrale delle procedure d'acquisto effettuate con proroghe a contratti esistenti. Inoltre - ricorda la nota di Palazzo Lombardia - sarà valutata positivamente nell'ambito degli obiettivi dei Direttori Generali la riduzione all'utilizzo delle proroghe rispetto al 2014 e, in particolare, per quanto riguarda le proroghe reiterate relative a contratti scaduti da più tempo. Inoltre, sempre con l'obiettivo di migliorare la programmazione degli enti sanitari, abbiamo previsto un allargamento della pianificazione delle gare aggregate e autonome degli enti, che a regime nel 2015 diventerà triennale". "Da ultimo, occorre porre l'accento sull'azione di Regione Lombardia nel processo di centralizzazione e aggregazione degli acquisti che ha ormai raggiunto circa il 50%.

Tags:
sanitàappaltiregione lombardiatrasparenza






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.