A- A+
Milano
Scuola, Aprea: "Il modello pluralistico lombardo è vincente"
SCHIAFFO 2 - Valentina Aprea, assessore all'Istruzione della Regione Lombardia. Lancia l'allarme per la mancanza di insegnanti di matematica nelle scuole lombarde. Saranno tutti impegnati a fare i conti dei costi del referendum per l'Autonomia...

"Il pluralismo è una scelta politica che riconosce sempre una buona scuola in ogni sua espressione". Lo ha detto l'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea, in occasione del convegno di presentazione della ricerca 'Scuole pubbliche o solo statali? Per il pluralismo dell'offerta. Francia, Olanda, Inghilterra, Usa e il caso Italia', che si è tenuto presso l'Auditorium Giovanni Testori di Palazzo Lombardia. In ciascuno dei quattro Paesi stranieri presi in esame, esistono scuole finanziate dallo Stato ma gestite da privati, con modalità diverse: è il caso delle Charter Schools americane, delle Academies inglesi, delle Scuole private a contratto in Francia e delle Scuole private a diversa 'denominazione' nei Paesi Bassi. Quello che li accomuna tutti è la scelta di diversificare l'offerta formativa, consentendo l'apertura di scuole 'indipendenti', finanziate nella stessa misura o quasi delle corrispondenti scuole statali. "La scuola lombarda - ha detto l'assessore Aprea - è il vero modello vincente. La nostra è una scuola che riconosce piena dignità a tutti i percorsi di istruzione e formazione e garantisce  a tutti di poter beneficiare delle proprie politiche". "In Regione Lombardia, su 19mila giovani profilati e accompagnati verso l'impiego, ben 9mila hanno già trovato lavoro. La Regione Lombardia - ha concluso l'assessore Valentina Aprea - è l'Italia. La buona Italia". 

Tags:
scuolavalentina aprea







A2A
A2A
i blog di affari
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Green Pass: l'umanità ha disperato bisogno di uomini come Fabrizio Masucci
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.