A- A+
Milano
Pass falsi e tangenti, sette vigili condannati

Sette vigili milanesi sono stati condannati con pene comprese tra i sei mesi e i sei anni e cinque mesi nell'ambito di uno stralcio della maxi inchiesta su presunti pass falsi per la sosta nel centro del capoluogo lombardo. Stando alle indagini coordinate dal pm Grazia Colacicco, gli agenti di polizia locale avrebbero consegnato a commercianti di vario genere - imprenditori, baristi ma anche dipendenti di societa' - pass a cui non avevano diritto. In cambio, questi ultimi avrebbero pagato tangenti che andavano dai 70 - 80 euro a poche centinaia di euro per ogni pass. Diciassette di questi imprenditori sono stati condannati oggi, mentre uno di loro - l'unico tra i 24 imputati - e' stato assolto con formula piena. Nel gennaio 2013, sempre nell'ambito di questa indagine davanti al gup Anna Maria Zamagni, c'erano stati 27 patteggiamenti, 7 condanne, 7 assoluzioni, oltre ai 24 rinvii a giudizio delle persone per le quali oggi si e' chiuso il processo celebrato davanti alla IV sezione penale. Il Tribunale ha assolto gli imputati dall'accusa di peculato, condannandoli per falso e corruzione.

Tags:
pass falsivigilipolizia localecondanne






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.