A- A+
Milano
Slot machine, controlli a tappeto contro le aperture "selvagge"

Continuano i controlli della polizia locale, sul rispetto degli orari, nelle sale scommesse e nei pubblici esercizi che hanno le macchinette elettroniche da gioco. Dal 1 al 26 febbraio sono state effettuate 1.076 verifiche e le sanzioni, per mancanza di rispetto delle regole, sono state 124. Nell’ultima settimana di febbraio sono stati 293 i controlli e 43 le sanzioni, in alcuni casi si trattava di una recidiva. Con l’ordinanza del Comune, le sale non possono più restare aperte 24 ore su 24, ma solo dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 23, in questo modo viene contingentata la possibilità di accedervi, con una particolare attenzione agli orari di uscita dalle scuole e al tempo libero delle fasce più fragili della cittadinanza, in primo luogo giovani e anziani. La sanzione ammonta a 450 euro, ma dopo la seconda violazione, viene applicata una pena accessoria che prevede la chiusura della sala giochi per cinque gi orni o, nel caso di un esercizio commerciale con le macchinette, il sigillo a quest'ultime per impedirne l’utilizzo.

Tags:
slot machineazzardopolizia localemilanosanzioni







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.