A- A+
Milano

"Trans che si prostituiscono accanto ai bambini che escono da scuola. Ecco la degradante situazione di Via Padova - commenta Silvia Sardone, consigliere di zona 2 (Forza Italia) - dove, agli angoli con Via Clitumnio e Via Arquà, stazionano da tempo numerosi transessuali, intenti ad avvicinare clienti anche in orari pomeridiani. Insieme ad alcuni cittadini della zona siamo stati testimoni della loro presenza anche alle 15 di pomeriggio! La "postazione" è a pochi metri da una scuola e, purtroppo, abbiamo visto i bambini uscire ed essere testimoni di questo spettacolo indecoroso. Non solo questi transessuali occupano questa zona in orari diurni ma, in serata, offrono le loro prestazioni, a cielo aperto, nel vicino giardinetto. Una situazione invivibile per i cittadini - continua Sardone - che lamentano anche schiamazzi e intimidazioni dai transessuali e dai loro protettori.



Ricordo, in campagna elettorale, che il sindaco Pisapia lodava il laboratorio multietnico di Via Padova - conclude la giovane esponente di Forza Italia - e lo prendeva a modello di integrazione. Sarebbe questo l'esempio positivo da esportare in tutta la città? E' ormai evidente a tutti che la priorità di questa amministrazione è una finta integrazione che lascia intere zone della città all'illegalità. L'immagine di Milano è sempre più deteriorata e Pisapia non sembra affatto interessato a salvaguardare i cittadini di Via Padova.  Ho presentato un'interrogazione in Consiglio di Zona per esortare la maggioranza a Palazzo Marino a intervenire in quest'area, non abbandonando i milanesi, ormai esasperati, ad assistere, impotenti, a questo panorama indegno"
 

Tags:
transvia padovamilano






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.