A- A+
Milano
Tassisti, Uber e Maran: alta tensione. Solidarietà del Pd dopo le minacce alla manager

Nuovamente alta tensione tra tassisti e Uber: uno striscione appeso ai cavi della luce è stato affisso nella giornata di mercoledì 12 febbraio davanti all'abitazione di Benedetta Arese Lucini, manager italiana della società californiana accusata di concorrenza sleale. «Benedetta Arese Lucini p. riceve in ... (indirizzo omesso, ndr). Per Maran è gratis», questo il contenuto dello striscione. Immediata la denuncia alla polizia locale che ha passato il caso alla questura. Solidarietà alla manager dal Pd cittadino: "A nome del gruppo consiliare  - le parole del capogruppo in Comune Lamberto Bertolè - esprimo la nostra indignazione per le ingiurie sessiste, volgari e violente: il confronto e la dialettica possono essere anche aspri ma non devono mai travalicare i limiti della civiltà e del rispetto». E il segretario metropolitano Pietro Bussolati: «Striscione inqualificabile: si tratta di attacchi che non possono essere tollerati». Poi la sollecitazione ai tassisti: «Attendo che anche le associazioni di categoria si uniscano da subito al Pd per esprimere solidarietà». Invito accolto da Silla Mattiazzi, segretario Uiltrasporti, tra i più accesi oppositori di Uber: «Ammesso che siano stati dei tassisti premette per noi vale sempre il principio della legalità: condanniamo Uber Pop così come gli autori dello striscione contro Lucini e Maran»

Tags:
maranubertassisti







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.