A- A+
Politica
Addio Maroni, la lezione di Bobo a protagonisti e comprimari del centrodestra
Roberto Maroni (fonte Lapresse)

La lezione di Bobo Maroni, scomparso a 67 anni, ai protagonisti e ai comprimari del centrodestra italiano

Oltre al celodurismo incolto di Bossi e alla squalifica salviniana, come “diversi”, di migranti e meridionali, può esserci spazio per una destra conservatrice, ma non reazionaria e xenofoba, collegata alle istanze più qualificate e meno retrive del Nord e dell’Europa.

Una stagione breve, quella di Maroni al vertice del Carroccio nel dopo-senatùr e prima del breve boom salviniaputinismo, ma da non archiviare, insieme all’addio dell’ex Governatore, “barbaro sognante”, della Lombardia. Il dirigente varesino della Lega, oltre per la sua positiva stagione al Viminale, va ricordato come ministro del Welfare, all’epoca delle riforme del mercato del lavoro, firmate da Marco Biagi: per il docente, innovatore coraggioso, Maroni aveva chiesto la scorta, che forse lo avrebbe salvato dalla condanna a morte, eseguita, a Bologna, dalle Brigate rosse.

Lo scomparso Bobo non avrebbe mai fatto una proposta ridicola come quella dei 20 mila euro alle coppie cattoliche, che si sposano in chiesa, fatta, e poi cestinata, da un deputato, imposto in Calabria da Salvini. Troppo acuto, intelligente, ironico rispetto alla attuale Lega!

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bobo maronicentrodestramaronimorto maroni





in evidenza
Angelina Mango, raccolta di inediti: in uscita l'album "Pokè melodrama"

MediaTech

Angelina Mango, raccolta di inediti: in uscita l'album "Pokè melodrama"


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Nuova Smart Concept #5 SUV premium elettrico debutta a Pechino 2024

Nuova Smart Concept #5 SUV premium elettrico debutta a Pechino 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.