A- A+
Politica
Aimi (Fi): “Violenze sessuali? Politica raccolga l'appello di Affaritaliani"
Enrico Aimi

Violenze sessuali, la riflessione di Aimi (Fi): "La politica raccolga l'appello di Affaritaliani.it"

 

Leggo dell’appello alla politica, lanciato dall’avvocato Elisabetta Aldrovandi e raccolto da Affaritaliani.it, ad aprire una riflessione sul numero delle violenze sessuali in Italia e su chi le commette. In base ai dati che si ricavano dal sito del Ministero dell’Interno, nel 2020 sono state denunciate o arrestate 4595 persone per violenza sessuale: di queste circa il 41% è composto da cittadini stranieri.

Con l’appello rivolto alla politica si chiede di indagare le origini di tale problema, avendo il coraggio di dire che esiste una evidente criticità nel modo in cui la donna viene considerata da certe mentalità e da certe culture.

Posto che la violenza sessuale è un reato aberrante, da chiunque esso sia commesso, credo che l’appello vada assolutamente raccolto. E non certo perché si debba puntare il dito contro minoranze che hanno una cultura diversa dalla nostra. Ma perché talune convinzioni e mentalità, che vorrebbero la donna inferiore e sottomessa all’uomo, vanno contrastate a prescindere, a qualunque cultura esse appartengano. In passato tali convinzioni erano radicate anche in Occidente e non sono certo sparite del tutto.

Violenze sessuali in Italia: il 41% commesso da stranieri

Del resto i numeri parlano chiaro: non ci sono solo gli stranieri a commettere tali reati. Ma in Occidente, da diversi decenni, si sta cercando, a passi lenti e faticosi, di sradicare e mettere al bando questa tipologia di convinzioni. Non sempre ci si riesce e c’è ancora tanta strada da percorrere. Bisogna chiarire però che qui certe mentalità non sono tollerate, anzi sono considerate una minaccia alla vita democratica della società.

L’uguaglianza tra uomo e donna è un caposaldo della politica e della cultura occidentale. Se ci si trasferisce qui da un altro Paese, se si viene a vivere in uno Stato che ha messo al centro della propria vita sociale la democrazia, il rispetto, l’uguaglianza, allora bisogna accettare e condividere il medesimo sistema di valori. E la società occidentale ha il dovere preciso di educare tutti, italiani e stranieri, avviando un processo di integrazione reale e non fittizio.

E’ un tema complesso sul quale il centro-destra avrà molto su cui lavorare: certamente, a differenza di altre forze politiche, la nostra coalizione non ha mai negato tali tipi di problematiche e le affronterà quanto prima, non appena al governo.

 

*Senatore e coordinatore regionale Forza Italia Emilia-Romagna

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    affaritalianiaimiforza italiaviolenze sessuali





    in evidenza
    Fenomeno De Rossi, profeta a Roma. Come Gattuso da mister al Milan

    Analogie tra bandiere in panca

    Fenomeno De Rossi, profeta a Roma. Come Gattuso da mister al Milan

    
    in vetrina
    Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo

    Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo


    motori
    DS Automobiles, ordinabili in Italia le nuove Hybrid: DS 3 e DS 4

    DS Automobiles, ordinabili in Italia le nuove Hybrid: DS 3 e DS 4

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.