A- A+
Politica
Alfano torna sui vu cumpra': "Una tempesta in un bicchiere d'ipocrisia"

"Nessun intento razzista. E' stata una grande tempesta in un bicchiere di ipocrisia. Ho sentito editoriali col sapore nauseante dell'ipocrisia. Noi difendiamo il brand Italia, il made in Italy dalla contraffazione, altrimenti avremo punito gli imprenditori italiani che pagano le tasse. Dovremmo allora dire venditori abusivi irregolari presso le spiagge?".  Così il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, oggi a Lampedusa, tornando sulle polemiche scatenate dal suo riferimento ai "vu cumpra'".

Il ministro ha parlato anche di "Mare nostrum". "Il prossimo 18 ottobre - ha detto - e' l'anniversario e non ci potra' essere un secondo anniversario. L'Europa deve dare subito risposte sulla sua capacita' di prendere nelle sue mani l'operazione, altrimenti l'Italia dovra' prendere una decisione ed io ho gia' una proposta da portare all'attenzione del governo".

Tags:
alfanovu cumprarazzismo
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?

Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”

Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.