A- A+
Politica

"Ci troviamo a gestire un dopo elezioni in cui, se non si trovano fili comuni, rischiamo di lasciare il paese senza cio' di cui ha bisogno. Avere un governo non guasterebbe con tutte le cose che ci sono da fare". Lo ha sostenuto il presidente dell'Istituto Enciclopedia Italiana Treccani ed ex presidente del Consiglio, Giuliano Amato, a margine della visita al plesso scolastico Di Donato dove, insieme al ministro dell'Istruzione Francesco Profumo, ha incontrato gli alunni in occasione del 152esimo anniversario dell'Unita' d'Italia.

A proposito del richiamo del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano all'unita' nazionale contenuto nel messaggio rivolto in occasione di questa giornata, Amato ha osservato che "il presidente ha fatto bene a farlo perche' si puo' dire che nel giorno delle celebrazioni dell'Unita' e' il tema a cui si pensa di piu'".

Tags:
amato
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza

Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.