A- A+
Politica
Papa born to Run

"'Cause tramps like us, baby we were born to run". Perché i vagabondi come noi, bambina, sono nati per correre, cantava Bruce Springsteen nel 1975. Certo non può essere definito un vagabondo Benedetto XVI, ma pellegrino questo sì. Del resto, tale si è definito ieri sera nella sua ultima apparizione pubblica. E con questo "born to run" lo ha voluto omaggiate un nostro lettore, Pasquale Diaferia, che fa il pubblicitario. Ecco quindi il Papa emerito ritratto di spalle mentre si allontana, la chitarra elettrica a tracolla come un famoso adesivo hippy degli anni '70. Dice Diaferia ad Affaritaliani: "Mentre tutti i giornali parlano dell'ultimo giorno di visibilità di Joseph Ratzinger, vi anticipo quello che andrà a fare il Papa emerito nel suo ritiro conventuale. La versione religiosa di Bruce Springsteen: 'A former pope, born to run'". Del resto, Bruce è detto anche il Boss. E Benedetto continuerà ad essere il Boss nel cuore di tanti fedeli. Percorrendo il mondo con loro. In fondo, se Karol Wojtyla era un tipo funky (parola di Bono degli U2), il Papa amante della musica classica e ottimo pianista con il suo gesto è stato rock, per dirla alla Adriano Celentano.

Antonino D'Anna
 

Tags:
benedettopapa
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.