A- A+
Politica
Berlusconi alza il tito: "Grillo è un assassino e un pregiudicato"

"Grillo è un pregiudicato, un assassino...". E poi precisa: "Grillo è un esperto sul non entrare in prigione perchè con colpa ha ucciso tre suoi amici perchè è entrato in una strada dove era vietato l’accesso. È stato condannato per omicidio plurimo a 14 mesi di carcare". Lo ha detto Silvio Berlusconi a "L’aria che tira" su La7, alzando i toni della campagna elettorale. "Doveva andare in prigione e l’ha scampata - è stato l’affondo esplicito dell’ex premier -. Di queste cose non dovrebbe parlare. Vedere questo signore che fa il moralista mi disturba. E poi non faceva spettacoli se non aveva la certezza di farsi pagare in nero, era famoso per questo".

"Ha ucciso tre amici - prosegue l’ex premier - è entrato dentro una strada dove c’era un cartello che diceva strada impraticabile per lastre di ghiaccio, lui è riuscito ad uscire dalla macchina le altre tre persone no e sono morte, Lui è stato condannato per omicidio plurimo colposo a 14 mesi di carcere".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconigrillo
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory

Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.