A- A+
Politica

Di Tommaso Cinquemani
 twitter@Tommaso5mani

La maggioranza Pd–M5S era a portata di mano. Dopo settimane di corteggiamenti, in cui Bersani ha collezionato una serie infinita di due di picche, Beppe Grillo ha aperto uno spiraglio candidando Stefano Rodotà alla Presidenza della Repubblica. Ma invece di prendere la palla al balzo e dare una svolta allo stallo politico del Paese, Bersani ha detto no.

Le ultime voci danno in cima alla lista, come candidato condiviso di Pd, Pdl e Scelta Civica, Franco Marini. Che cosa può spingere il segretario democratico a votare una personalità della Prima Repubblica? Un cattolico che ha fatto il ministro sotto Andreotti ed è stato Presidente del Senato nel secondo governo Prodi? Una scelta per giunta rischiosa visto che all’interno del Pd lo stesso Renzi ha bocciato la candidatura del vecchio ‘lupo marsicano'. ‘Se esce lui non lo votiamo’ ha detto il rottamatore che rinfaccia all’ex ministro il flop elettorale  nel suo Abruzzo.

L’unico a cogliere l’opportunità di trovare una intesa con Beppe Grillo è stato Nichi Vendola, che proprio a Bersani si è rivolto chiedendogli di “prendere in considerazione le proposte del Movimento 5 Stelle”. Ma niente, Bersani non ne vuole sapere. Eppure Rodotà non è un nome irricevibile. Eletto deputato nel 1979 come indipendente nelle liste del Partito Comunista, l’ex Garante della Privacy sarebbe stato l’uomo che avrebbe avvicinato Bersani a Grillo e dato l’opportunità al segretario Pd di rottamare il Caimano.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bersanigrillorodotà
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.