A- A+
Politica

di Sergio Luciano

E bravo Ignazio Marino, che stamattina alle 9 girava in bicicletta per via del Tritone a Roma, salutando passanti e turisti. Un "bravo" gli va attribuito perché la bici alleggerisce il traffico, un altro perché pedalare è eco-compatibile, un terzo perché - da medico - dà il buon esempio di come si giova alle coronarie.

Poi però cominciano i dolori, come ben sa chiunque giri per Roma non dico in bici ma anche in motorino. Intanto le buche sono un massacro per qualunque schiena; e, soprattutto, i dislivelli sono tali per cui spostarsi ordinariamente a pedali richiede un fisico bestiale: non è e non potrà mai essere una soluzione "di massa", neanche nei Paesi più ciclistici, dall'Olanda alla Cina, si registra una diffusione capillare delle bici quando le città sono piene di salite e discese. E poi una metropoli che nelle ore diurne accoglie i movimenti frenetici di quattro milioni di persone e che è orfana da sempre di un minimo di politica della mobilità locale richiede comunque un approccio realistico: quindi ok alle pedonalizzazione ovunque si possa (ovunque, cioè, arrivino bene i mezzi pubblici) e ben venga il bike sharing o quant'altro di utile allo snellimento del traffico, però bando alla demagogia e alle cartoline da "luna di miele"  municipale. Anche Gabriele Albertini a Milano andava spesso e volentieri in bicicletta, però durante il suo mandato da sindaco ha soprattutto dato un forte impulso allo sviluppo della rete della metropolitana…

Altrimenti si scade nel Demagistris-ismo, la deriva del sindaco di Napoli: chiacchiere, distintivo e pochi fatti. La gente se ne accorge, e la luna di miele finisce subito.

Tags:
marinobiciclettaroma
in evidenza
"Speriamo che sia femmina": la politica può essere sexy? Scoprilo alla Piazza, crocevia delle elezioni!

La kermesse di Affari dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Speriamo che sia femmina": la politica può essere sexy? Scoprilo alla Piazza, crocevia delle elezioni!


in vetrina
Scatti d'Affari ATIU, protagonista del più importante round di equity crowdfunding 2022

Scatti d'Affari
ATIU, protagonista del più importante round di equity crowdfunding 2022


casa, immobiliare
motori
Dacia Spring: l’elettrica oltre gli incentivi

Dacia Spring: l’elettrica oltre gli incentivi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.