______

"Il Pd dice di non poter 'sfiduciare' la Cancellieri perché non si può votare la mozione del M5S, segnalo che ne possiamo presentare una noi". Lo scrive Pippo Civati, candidato alla segreteria dei democratici, sul suo blog criticando l'atteggiamento del suo partito sul ministro della Giustizia. "Martedì presenterò un testo all'assemblea del gruppo. Basta con l'ipocrisia. Non se ne può più". Immediata la risposta di Danilo Leva, responsabile giustizia dei democratici. Che ad Affaritaliani.it afferma: "Dobbiamo discuterne nella riunione di gruppo. Assumeremo le decisioni alle quali si confermerà, spero, anche Civati. Abbiamo votato la fiducia al governo Letta e resta il nostro rapporto con il premier. Non possiamo andare in ordine sparso ma serve una decisione comune. Chi si candida alla segreteria del Pd dovrebbe conoscere le regole per stare in un partito...".
 
L'assemblea dei parlamentari è prevista per martedì alle 20. In quella sede il Pd si prepara a salvare o a sfiduciare il Guardasigilli, nel partito si manifesta una fuga in avanti. Se i renziani premono sul segretario Gugliemo Epifani affinché presenti una sua proposta, ci pensa Pippo Civati a rompere gli indugi contro ogni ipocrisia: "Non possiamo votare la mozione del M5S? Bene, presentiamone una nostra". Tutti gli sfidanti per alle primarie dell'8 dicembre, da Cuperlo a Renzi a Pittella, del resto sono d'accordo  perchè la Cancellieri faccia un passo indietro. "E allora, cosa aspettiamo?", sottolinea Civati.
 
Nel suo articolo Civati fa l'elenco di tutte le retromarce clamorose del partito, dall'accettazione delle larghe intese al caso Alfano-Shalabayeva. E sulla vicenda Cancellieri, sottolinea: "Tutti e quattro i candidati hanno fatto capire che avrebbe dovuto dimettersi lei, per toglierci dall'imbarazzo. Però non pare rilevante ai fini della scelta del Pd dei prossimi giorni. Eppure altri candidati sono dotati di centinaia di parlamentari. Ma non fa niente".

2013-11-17T12:33:12.053+01:002013-11-17T12:33:00+01:00truetrue1046116falsefalse6Politica/politica4130780410462013-11-17T12:33:12.13+01:0010462013-11-18T07:48:08.68+01:000/politica/cancellieri-civati1711false2013-11-17T12:38:12.04+01:00307804it-IT102013-11-17T12:33:00"] }
A- A+
Politica


 

cancellieri 500

______

"Il Pd dice di non poter 'sfiduciare' la Cancellieri perché non si può votare la mozione del M5S, segnalo che ne possiamo presentare una noi". Lo scrive Pippo Civati, candidato alla segreteria dei democratici, sul suo blog criticando l'atteggiamento del suo partito sul ministro della Giustizia. "Martedì presenterò un testo all'assemblea del gruppo. Basta con l'ipocrisia. Non se ne può più". Immediata la risposta di Danilo Leva, responsabile giustizia dei democratici. Che ad Affaritaliani.it afferma: "Dobbiamo discuterne nella riunione di gruppo. Assumeremo le decisioni alle quali si confermerà, spero, anche Civati. Abbiamo votato la fiducia al governo Letta e resta il nostro rapporto con il premier. Non possiamo andare in ordine sparso ma serve una decisione comune. Chi si candida alla segreteria del Pd dovrebbe conoscere le regole per stare in un partito...".
 
L'assemblea dei parlamentari è prevista per martedì alle 20. In quella sede il Pd si prepara a salvare o a sfiduciare il Guardasigilli, nel partito si manifesta una fuga in avanti. Se i renziani premono sul segretario Gugliemo Epifani affinché presenti una sua proposta, ci pensa Pippo Civati a rompere gli indugi contro ogni ipocrisia: "Non possiamo votare la mozione del M5S? Bene, presentiamone una nostra". Tutti gli sfidanti per alle primarie dell'8 dicembre, da Cuperlo a Renzi a Pittella, del resto sono d'accordo  perchè la Cancellieri faccia un passo indietro. "E allora, cosa aspettiamo?", sottolinea Civati.
 
Nel suo articolo Civati fa l'elenco di tutte le retromarce clamorose del partito, dall'accettazione delle larghe intese al caso Alfano-Shalabayeva. E sulla vicenda Cancellieri, sottolinea: "Tutti e quattro i candidati hanno fatto capire che avrebbe dovuto dimettersi lei, per toglierci dall'imbarazzo. Però non pare rilevante ai fini della scelta del Pd dei prossimi giorni. Eppure altri candidati sono dotati di centinaia di parlamentari. Ma non fa niente".

Tags:
cancellieri
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.