A- A+
Politica


 

berlusconi de gregorio

BERLUSCONI: A DE GREGORIO VERSATO 1 MLN ALLA LUCE DEL SOLE - Non 3 milioni ma uno sì. E' la somma che Silvio Berlusconi ammette di aver versato a Sergio De Gregorio. E non per 'comprare' il suo voto quando passo' dall'Idv al Pdl, bensì per sostenere l'attività degli italiani all'estero, il movimento dell'ex
senatore ora indagato dalla Procura di Napoli. Secondo i magistrati De Gregorio per quel passaggio, avrebbe ricevuto 3 milioni di euro. Il Cavaliere non ci sta, e a margine del processo Mediaset in corso a Milano, smentisce l'accusa. "Forza Italia - spiega - ha versato 1 milione di euro in chiaro e alla luce del sole, con un contratto, che è stato depositato presso il Senato. Quindi tutti possono prenderne visione. E questo - sottolinea l'ex premier -
se si fosse trovato l'accordo per il sostegno della sua attivita'", quella appunto degli Italiani nel mondo. Poi ironizza sugli altri due milioni che secondo l'accusa avrebbe dato a De Gregorio. Su quelli non si trovo' alcun accordo e soprattutto chi sarebbe stato così folle da darli in nero
"soltanto dei pazzi potrebbero ricorrere - ha sottolineato Berlusconi - a dei versamenti in nero, pericolosi reati da commettere. In più, difficilissimi da trovare quei soldi. Perché due milioni in nero oltre al volume della massa, sono difficilissimi da recuperare nelle mie condizioni". "Se si
fosse trovato un accordo - spiega - per il sostegno dell'attività di Gregorio, con una spesa maggiore, cioè di 3 milioni, non si vede quale ragione non potevamo dare il denaro in chiaro" così come è stato fatto per il milione versato.

I pm hanno detto a De Gregorio: o ci dici qualcosa su Berlusconi o ti mettiamo in galera. Siccome lui aveva paura della galera, ha parlato". Lo ha detto fuori dall'aula del processo Mediaset, Silvio Berlusconi rispondendo alle domande dei cronisti sull'inchiesta di Napoli in cui e' accusato di corruzione.

BERLUSCONI, IN PIAZZA IL 23 MARZO - "Queste accuse ci porteranno in piazza il 23 marzo". Silvio Berlusconi, a margine del processo Mediaset in corso a Milano, ha confermato l'intenzione di fare una grande manifestazione sulla giustizia e annuncia la data. Sara' il 23 marzo. L'ex premier non ha detto dove, ma la sede potrebbe essere Piazza San Giovanni a Roma. Ancora una volta Berlusconi si scaglia contro "parte della magistratura che e' una patologia del nostro sistema, un cancro della nostra democrazia".

BERLUSCONI, MAI AVUTO DISPONIBILITA' CASSETTA SICUREZZA -  "Mai avuto disponibilità di una cassetta di sicurezza". Silvio Berlusconi, a margine del processo Mediaset in corso a Milano, commenta così la richiesta avanzata ieri dalla Procura di Napoli alla Camera dei deputati per accedere alla cassetta di sicurezza intestata a suo nome, presso il Monte dei Paschi di Siena. E' un'iniziativa questa, adottata nell'ambito dell'indagine avviata dalla Procura di Napoli in cui Berlusconi è indagato per la compravendita di senatori.

Tags:
berlusconigalerade gregorio

i più visti

casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.