A- A+
Politica
Al "verde" le casse della Lega Nord

Dal 2011 a oggi il forziere di via Bellerio si è rimpicciolito sempre di più. Oggi contiene circa 20 milioni di euro, meno della metà di quanti ne custodiva appena tre anni fa. Secondo il tesoriere Stefano Stefani le risorse di cui dispone il movimento sono sufficienti a far sopravvivere la Lega Nord ancora per due anni. Nel numero in edicola da mercoledì 25 novembre, il settimanale OGGI, si occupa dei soldi del Carroccio, vincente nei sondaggi e nelle elezioni regionali ma “al verde” nelle casse. Con i dettagli di entrate, esborsi e spending review. Più che dimezzato il vitalizio concesso dal movimento a Umberto Bossi, passato dai 450 mila euro annui stabiliti in precedenza a 200 mila. Al via le procedure di cassa integrazione a zero ore per 76 dipendenti della storica sede di via Bellerio. Dal 1° dicembre chiuderà La Padania e il suo sito. «Siamo a risparmio su tutto», ha comunicato Salvini. I consensi ci sono. I soldi no. E c'è chi teme il rischio bancarotta.

Tags:
lega
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.