A- A+
Politica

 

tarcisio bertone 1

È il primo giorno, in Vaticano, di congregazione per i cardinali che - entro il 6 marzo – dovrebbero essere tutti presenti a Roma in vista del Conclave che eleggerà il successore di Benedetto XVI. Come previsto dalle norme della Costituzione Apostolica Universi Dominici Gregis del 1996, a partire da oggi avremo le congregazioni generali – in cui saranno discussi i problemi della Chiesa in vista delle votazioni che dovrebbero prendere il via sabato 9 o lunedì 11 marzo – e quelle particolari, guidate dal camerlengo cardinale Tarcisio Bertone insieme a tre cardinali Assistenti, che si occuperanno dell’amministrazione ordinaria della Chiesa cattolica. Attenzione: in questo periodo non sono possibili decisioni straordinarie, né tantomeno nomine perché queste possono essere fatte solo in Sede Plena, e cioè dopo l’elezione del nuovo Papa (che come tale ha la potestà piena, suprema, immediata).

CARDINALI PERPLESSI- Nel frattempo da Oltretevere arrivano nuovi rumors. Il fine settimana, in particolare, avrebbe lasciato perplessi non pochi cardinali soprattutto per alcune prese di posizione da parte della stampa nella quale si ipotizzava l’impossibilità dell’elezione di un Papa italiano, e tra queste un'intervista concessa dalla storica cattolica Lucetta Scaraffia al Giornale nei giorni scorsi. La pressione mediatica sarebbe insomma ampiamente avvertita, in virtù del fatto che questo Conclave arriva in un momento molto delicato per la Chiesa cattolica e, soprattutto, per gli interessi al momento in gioco: “Il prossimo Papa confermerà l’attuale presidente dello IOR, la banca vaticana? E se non lo fa che succede? E con la Commissione Cardinalizia di Vigilanza come la mettiamo?”. È appena il caso di ricordare che nella rinnovata Commissione Cardinalizia di vigilanza sulla banca del Papa è presente, oltre a Bertone, un papabilissimo come il confratello Odilo Scherer, arcivescovo di San Paolo del Brasile e che – come Affaritaliani.it ha già scritto nei giorni scorsi – sarebbe la “prima scelta” del blocco voti che viene indicato come vicino al Camerlengo.

CONCLAVE BREVE O LUNGO?- Il secondo nome che circola, come abbiamo scritto, è quello dell’americano Timothy Dolan, arcivescovo di New York. Che al Corriere pronostica un Conclave breve ma dice che avrà molto lavoro da affrontare al ritorno a New York. Tuttavia resterebbe un buon Papa di compromesso tra il blocco bertoniano da 40 voti e gli altri elettori, tenuto presente che il mondo cattolico americano è sempre stato molto generoso e con un Pontefice yankee le finanze papaline potrebbero avere beneficio. Dall’altro lato il terzo nome – sempre indicato da Affaritaliani.it all’interno del “piano Bertone” – ossia il cardinale di Durban (Sudafrica) Wilfried Napier, a Vaticaninsider pronostica invece un Conclave lungo. Le premesse, in effetti, ci sono tutte e all’ombra del Cupolone c’è chi lo ripete chiaramente: con la norma dei 2/3 voluta da Joseph Ratzinger (e dunque con “quota 77” da scavallare) o c’è un accordo rapido tra i cardinali, altrimenti il Conclave potrebbe finire per arenarsi. Qualcuno si spinge anche a ipotizzare, nella peggiore delle ipotesi, un’elezione lunga almeno un mese.

IL CARDINALE FIDANZATO?- Per finire. Che il clima sia al momento confuso, e che alcuni stiano dando fondo a qualsiasi indiscrezione pur di azzoppare papabili incombenti, lo può indicare questo rumor. Nel pomeriggio di ieri è circolata la voce – tra i vari dossieraggi e passaparola che starebbero correndo Oltretevere – su un cardinale italiano dalla vocazione adulta che però, prima della scelta di entrare in seminario, avrebbe avuto una fidanzata. La quale oggi, a sua volta, sarebbe monaca di clausura.

Antonino D’Anna

Iscriviti alla newsletter
Tags:
conclavepapabertonedolanscherernapier
in evidenza
Affari continua a salire Ad agosto crescita del 40%

Dati audiweb

Affari continua a salire
Ad agosto crescita del 40%

i più visti
in vetrina
Juve Roma, Mourinho: "Rigore? Mi isolo. Il recupero? Dimostra un'intenzione"

Juve Roma, Mourinho: "Rigore? Mi isolo. Il recupero? Dimostra un'intenzione"


casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.