A- A+
Politica

È durato un'ora e venti minuti il colloquio tra la delegazione del M5S, guidata da Beppe Grillo, e il presidente incaricato, Mario Draghi. Come già accaduto nel primo giro di consultazioni, anche questa volta i Cinquestelle sono andati ben oltre la mezz'ora programmata nel calendario delle convocazioni.

Crimi, verificheremo tipo governo, faremo parlare iscritti - "Adesso affronteremo le prossime ore verificando tutto l'aspetto complessivo, quindi anche il tipo di configurazione di governo che intende adottare il professor Draghi e faremo parlare i nostri iscritti. Contiamo nell'intelligenza collettiva per fare la scelta giusta negli interessi del Paese". Lo dice il capo politico M5S Vito Crimi dopo le consultazioni.

Governo: Crimi, recovery parte da quello del Conte ter - "Gli investimenti devono partire dal Recovery plan che al suo interno contiene quanto serve per il Paese. Partira' da quello che c'e' gia', elaborato grazie al lavoro del governo uscente e dei nostri ministri. Nessuno stravolgimento ma da li' si parte". Lo ha detto Vito Crimi del M5S al termine della consultazione con il presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi ribadendo: "abbiamo avuto rassicurazioni".

Crimi,Draghi ha esaminato modello Francia su super-ministero - "Abbiamo ascoltato dal presidente incaricato le idee base di programma, le riforme, gli ambiti entro i quali intende esercitare l'azione di governo". Lo dichiara il capo politico M5S Vito Crimi sottolineando di "avere trovato nelle proposte" di Draghi "una serie di spunti sulle cose che avevamo anticipato nelle precedenti consultazioni". E nell'ambito della proposta di un super-ministero che coordini la transizione energetica e ambientale, lanciata da Beppe Grillo al primo giro di consultazioni, Crimi spiega che Mario Draghi "ci ha raccontato che e' andato a verificare come e' l'esperienza francese da cui abbiamo preso spunto e che ha messo sotto un unico ministero le tre aree, infrastrutture, trasporti e energia. Ed e' un ministero che ha l'ambiente come filtro delle proprie attivita'".

Crimi, Mes non conviene, Draghi non lo ha citato neanche - "Una misura come il Mes va fatta se c'e' un piano, una convienenza economica e non ci sono. Infatti da Draghi il Mes non e' stato minimamente elencato come punto dell'azione di governo". Lo dice il capo politico M5S Vito Crimi dopo le consultazioni.

Governo: Crimi, reddito cittadinanza non si tocca - "Sul reddito di cittadinanza abbiamo ribadito l'importanza e assicurazione che oggi e' piu' che mai necessario rafforzare le misure di sostegno, di fare razionalizzazione e creare misure universali che mettano insieme ammortizzatori sociali e sussidi per tutte le figure che hanno difficolta' ad essere inserite nel mondo del lavoro". Lo ha detto Vito Crimi del M5S al termine della consultazione con il presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi.

Governo: Crimi, pilastro sara' transizione energetica - "La cosa a cui tenevamo di piu' e' che l'azione di governo avesse come pilastro la transizione energetica e ambientale. Abbiamo insistito sull'idea di un super-ministero che coordini tutti gli investimenti indirizzati in politiche che mettano l'ambiente come filtro dell'attivita'. Abbiamo avuto rassicurazioni sul fatto che si stia immaginando quale sia l'assetto istituzionale che possa adeguarsi a questo approccio. E ci ha raccontato che e' andato a verificare l'esperienza francese" sul super-ministero per le poltiiche ambientali". Lo spiega il capo politico M5S Crimi dopo le consultazioni.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    grillodraghicrimirdcmes
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota presenta la nuova Corolla Cross

    Toyota presenta la nuova Corolla Cross


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.