A- A+
Politica
Crosetto: Berlusconi uccide il Centrodestra. Verdini inciucia con Renzi


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


LEGGI L'INTERVISTA


Perché in Piemonte Berlusconi non ha candidato lei contro Chiamparino che nei sondaggi era il più amato del Centrodestra?

"E' evidente che negli accordi tra Verdini e Renzi c'era che il Piemonte andasse a Chiamparino e al Pd. Hanno scelto insieme il candidato meno fastidioso, ovvero Gilberto Pichetto".

Verdini potrebbe lasciare Forza Italia vista che non è molto amato nel partito?
"E per andare dove? L'unico partito che può tenere con sé Verdini è Forza Italia. In nessun altro partito avrebbe un ruolo uno come lui".

Che cosa fa esattamente Verdini?
"Ha il ruolo che ha. Ovvero quello che ha fatto finora il bello e il cattivo tempo e che ha ucciso la classe dirigente migliore che aveva il Pdl prima e Forza Italia poi".

Perché Berlusconi lascia così tanto potere a Verdini?
"Bisognerebbe chiederlo a Berlusconi. Diciamo che lo rappresenta meglio di altri".

E Brunetta che ruolo ha?
"Verdini non ha mai amato Brunetta, perché parla di cose concrete. Verdini è un toscano come Renzi e per lui il Centrodestra deve sempre perdere e l'importante è sedersi al tavolo anche se da minoranza. D'altronde l'Italicum esce da questo concetto. Essere una minoranza tenera e chiedere al leader del Pd: 'che cosa ci date in cambio?'".

E Toti?
"Non è politicamente rilevante".

Non sarà il futuro leader di Forza Italia?
"Ma non scherziamo...".

E Romani?
"Fa il capogruppo al Senato. Ma in Forza Italia non conta nessuno, conta solo lui (Berlusconi, ndr). Anche quando sembra che subisca è perché ha deciso di essere minoranza e far finta di accettare quello che decidono gli altri".

E' vero che la Santanchè è in calo in Forza Italia?
"Beh, non mi stupirebbe. Ha posizioni forti e nette e in questo momento quello che serve è inciuciare con Renzi di nascosto. Forza Italia ha fatto in segreto quello per cui attacca ogni giorno Alfano, ovvero fare l'inciucio con il premier. Che non a caso non incontra Ncd ma Verdini e Letta".

Appunto. E Gianni Letta?
"Non ha mai avuto ruoli nel partito e non è nemmeno mai stato parlamentare. Quando non è stato nelle istituzioni, ed è stato uno dei migliori, si è sempre occupato degli affari di Mediaset. Facendolo per professione".
 
Secondo lei, uno dei figli di Berlusconi potrà essere il nuovo leader di Forza Italia e magari del Centrodestra?
"Non penso. In realtà Berlusconi non vuole lasciare Forza Italia a nessuno. Ed è il problema del Centrodestra. La Thatcher, Reagan, Kohl hanno governato per 8-10 anni e poi sono stati sostituiti. Tutti i partiti politici hanno guardato avanti mentre il Centrodestra italiano è rimasto collegato alla vita di Berlusconi. Tutto ciò non ha senso. Lui è bravissimo a fare solo una cosa: la campagna elettorale. Ora andrà in tv e racconterà la sua verità dicendo che lui ha sempre fatto tutto giusto e una parte degli italiani gli hanno creduto e continueranno a credergli".

Che cosa dirà Berlusconi in tv?
"Attaccherà Equitalia ma non dirà che le regole peggiori le ha fatte lui. Si scaglierà contro il Fiscal Compact che lui fece votare. Attaccherà la burocrazia senza dire però che con lui al governo non c'è stato nemmeno un intervento per limitarne il potere. In campagna elettorale si comporta come se lui non avesse avuto potere e non avesse deciso nulla. Ora parla di animali e di dentiere. Ogni campagna elettorale ha una sua storia per Berlusconi. Il dramma è che si garantisce un ampio spazio elettorale che blocca qualsiasi futuro per il Centrodestra. Berlusconi uccide qualsiai possibilità di futuro per il Centrodestra, legandolo a se stesso".

Per chiudere cosa possiamo dire?
"Con la sua ostinazione a considerarsi l'unico leader del Centrodestra, Berlusconi consegnerà il Paese a Grillo".

 

Tags:
crosetto

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes partnership con Phi Beach

Mercedes partnership con Phi Beach


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.