A- A+
Politica
Grillo con Libertà e Giustizia. De Benedetti ha già mollato Renzi?


La notizia è che Grillo e Casaleggio hanno firmato l'appello di Zagrebelsky sulle riforme, denunciando il pericolo di una “svolta autoritaria”. I due fondatori del Movimento 5 Stelle hanno annunciato sul blog il loro sostegno al documento firmato da Lorenza Carlassare, Alessandro Pace, Salvatore Settis, Elisabetta Rubini e altri. Il documento contro l'abolizione del Senato è stato diffuso da Libertà e Giustizia ed è stato subito sottoscritto da costituzionalisti e intellettuali. Ed è qui proprio il punto. Libertà e Giustizia è un'associazione fondata da Carlo De Benedetti, patron del gruppo Espresso.

La domanda sorge dunque spontanea: che cosa ha in mente l'Ingegnere? La tessera numero uno del Partito Democratico ha mollato il premier? Qualche indizio c'è. Oltre al documento di Libertà e Giustizia contro le riforme di Renzi, appoggiato da Grillo e Casaleggio, non bisogna dimenticare che l'intervista a Pietro Grasso contro il modello di riforma del Senato del presidente del Consiglio è uscita proprio su la Repubblica. Non solo.

Il quotidiano romano ci ha addirittura aperto. Mettere l'intervista a pagina sette, forse, sarebbe stata una scelta meno esplosiva. Invece dare all'intervista l'apertura di giornale fa inevitabilmente lievitare la notizia e crea un caso politico. Infatti c'è stato lo scontro con Palazzo Chigi con tanto di gruppo di senatori dem al fianco di Grasso. Vuoi vedere che De Benedetti si è già stancato di Renzi?

Tags:
de benedettirenzi
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford sottoscrive l'appello all’U.E. per vendere solo veicoli 100% elettrici

Ford sottoscrive l'appello all’U.E. per vendere solo veicoli 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.