A- A+
Politica
Sono un giallo le dimissioni di Delrio. Dissidi con alcuni ministri

Le dimissioni di Graziano Delrio diventano un giallo. Sul sito http://www.cesarelanza.com/wp/ arriva la smentita della portavoce del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Luisa Gabbi. Ma Cesare Lanza controreplica: "Quanto alle dimissioni, presumo che l'intenzione di presentarle non sia stata espressa "contro" Renzi direttamente, ma per disagio verso altri ministri o grandi burocrati".

"Buonasera dottor Lanza,

con riferimento alle presunte dimissioni che sarebbero state presentate dal sottosegretario Delrio al Presidente del Consiglio e da lui respinte, di cui riferisce nel suo blog, sono a smentire categoricamente quanto le è stato riferito. La mia fonte, le assicuro, è più che certa. Grazie." (Luisa Gabbi, portavoce di Delrio).

ATTUALIZZANDO...Mi SIA CONSENTITA UNA REPLICA

Ieri sera, la dottoressa Gabbi mi ha telefonato per annunciarmi, molto gentilmente, la smentita che doverosamente pubblico qui sopra. Ieri sera ho anche preso atto della smentita, subito, lanciando un tweet e aggiungendo che oggi avrei scritto qualcosa, qui.

        Ed eccomi ad esprimere qualche riflessione. La prima, un preambolo, è che molto raramente un giornalista, in occasioni come queste, si imbatte in interlocutori istituzionali tanto corretti e cortesi come la portavoce di Delrio. Grazie. A seguire, una riflessione sulle fonti. Il mio informatore da anni mi regala, disinteressatamente, indiscrezioni e notizie mai smentite. Non mi sento di dubitare della sua buona fede.

       Terzo, non mi azzardo a dubitare di ciò che afferma la signora Gabbi, anzi apprezzo la sua ironia laddove afferma che la sua fonte è più che certa.

         Ancora: maliziosamente potrei aggiungere che dal premier non si è mossa foglia. Non lo faccio, sarebbe una nota pesante e irriguardosa verso Delrio - che stimo molto. Infine, devo aggiungere che molti mass media, nelle ultime settimane, prima di me hanno fatto riferimento a un disagio di Delrio nei rapporti con Renzi e nell'espletamento del suo lavoro.

         Conclusione? Propendo a pensare che i problemi tra Renzi e Delrio siano turbati solo da normali divergenze di opinioni. Quanto alle dimissioni, presumo che l'intenzione di presentarle non sia stata espressa "contro" Renzi direttamente, ma per disagio verso altri ministri o grandi burocrati. Un esempio: fu promesso ufficialmente uno stanziamento di fondi a favore delle vittime del terrorismo. Ma la Ragioneria di Stato si oppose. In quella e in altre occasioni Delrio manifestò, diciamo così, la propria estrema scontentezza.

Tags:
delrio
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.