A- A+
Politica
Le dimissioni di Fassina tolgono l’alibi a Renzi

Di Tommaso Cinquemani

A dire ciò che in molti all'interno del Pd pensano, ma non hanno il coraggio di dire, ci pensa il ministro Delrio: "C'è stata l'occasione della battuta ma, in realtà, le dimissioni sono un gesto che Fassina aveva preannunciato nei giorni precedenti". Già, perché di rimpasto di governo e di dimissioni è da settimane che se ne parla. Ma al di là della infelice battuta perché il sottosegretario si sarebbe dovuto dimettere? Secondo quanto riferiscono ad Affaritaliani.it fonti all'interno del Partito democratico Fassina avrebbe fatto un passo indietro per togliere qualunque alibi a Matteo Renzi.

Ma facciamo un passo indietro. Dopo la vittoria del rottamatore alle primarie nel Pd si è incominciato a parlare di rimpasto. A chiederlo erano gli stessi bersaniani che volevano che tra il segretario e il governo ci fosse una cinghia di trasmissione rappresentata da ministri di area renziana. Del rimpasto non si fece nulla, ma nella corrente vicina all'ex segretario e tra i giovani turchi è cresciuta la sofferenza nell'avere propri uomini nelle caselle di governo messi sotto il fuoco costante dei renziani. Da qui, secondo alcuni onorevoli Pd, la decisione di Fassina di fare un passo indietro. "Se Renzi vuole dare la linea al governo ci metta i suoi uomini. Non gli daremo più alibi", è il ragionamento dell'ex viceministro.

"Le mie dimissioni sono un gesto di sacrificio per un'assunzione collettiva di responsabilità", ha voluto precisare lo stesso Fassina. "C'è un'ambiguità che va sciolta. Vedo un atteggiamento che non è utile al Pd, che non è utile al governo e soprattutto non è utile all'Italia", ha aggiunto l'esponente Pd spazzando il campo da ogni retroscenismo. "Non stiamo parlando di giochini interni, stiamo parlando del governo di un Paese che è in drammatiche emergenze economiche e sociali".

 twitter@Tommaso5mani

Tags:
renzifassinadimissionigoverno

i più visti

casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.