A- A+
Politica

Dopo le dimissioni di Stefano Fassina dal governo Letta e la convocazione della segreteria nella natia Firenze, ci si chiede: nel PD si va verso una gestione monocratica e un leader, Renzi, accentratore? Sarebbe un errore politico. La crisi del berlusconismo, e prima quella del craxismo, è stata provocata soprattutto dall'eccesso di obbedienza assoluta agli ordini del Cav. e dalla mancanza di democrazia interna.

Un partito, che si definisce democratico, deve distinguersi da FI, dove anche le più recenti decisioni sugli organismi di vertice, nazionali e regionali, Berlusconi le sta prendendo, coadiuvato soltanto dalla Pascale, da Bondi e dal fedele cane Dudù. E Renzi, quando parla di questioni serie, tralasci le battutacce. Le faceva, in sedi internazionali, anche il Cav. E non erano, quasi mai, nè divertenti nè, soprattutto, gradite. Do you remember nonna Mekel e monsieur Sarkò scoppiare a ridere in mondovisione?

Di Pietro Mancini

Tags:
stefano fassinadimissioni
in evidenza
"Speriamo che sia femmina": la politica può essere sexy? Scoprilo alla Piazza, crocevia delle elezioni!

La kermesse di Affari dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Speriamo che sia femmina": la politica può essere sexy? Scoprilo alla Piazza, crocevia delle elezioni!


in vetrina
Scatti d'Affari ATIU, protagonista del più importante round di equity crowdfunding 2022

Scatti d'Affari
ATIU, protagonista del più importante round di equity crowdfunding 2022


casa, immobiliare
motori
 Nuova Porsche 911 GT3 RS, nata per stupire

 Nuova Porsche 911 GT3 RS, nata per stupire


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.