A- A+
Politica
Elezioni, da Madrid a Roma: Iglesias lascia e Renzi resta

“Nato rivoluzionario, morto socialdemocratico; ha coltivato il mito di se stesso, tra citazioni (il Trono di Spade, Gramsci, Kant), e toni messianici. Gran seduttore, con una enorme percezione di sé, era adorato ed è diventato il più detestato dei politici”.

Questo profilo lo ha vergato, ieri, Aldo Cazzullo, sul “Corriere della Sera”. Dedicato a Matteo Renzi, di Firenze, 46 anni? No, a un altro perdente...di successo: Pablo Manuel Iglesias Turrión, madrileno, 42 anni, un codino, barbetta incolta e decine di braccialetti.

Come fece Renzi, all’indomani della sconfitta nel referendum, Iglesias, leader di Unidas Podemos, ha annunciato che lascerà la politica, dopo il risultato, molto  insoddisfacente, alle elezioni regionali di Madrid. Matteo, poi, non mantenne la promessa e fondò il cespuglio “Italia Viva”.

La chiave per comprendere Pablo (e forse anche il Matteo toscano) l’ha trovata lo scrittore Javier Cercas: "Iglesias è una persona molto intelligente. Ha un solo problema: non è intelligente come crede di essere".

 

Commenti
    Tags:
    madrid roma iglesias renzimadrid italia renzi politicamadrid renzi italia
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    i più visti
    in vetrina
    Sky Calcio, tagliato il costo dell'abbonamento. E il pacchetto Sky Sport...

    Sky Calcio, tagliato il costo dell'abbonamento. E il pacchetto Sky Sport...


    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

    Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.