A- A+
Politica
Elezioni Marche sondaggi, un'altra storica roccaforte rossa crolla. Cdx vola

Toscana, Campania, Puglia. In vista del voto amministrativo di settembre le analisi politiche si sprecano su queste 3 regioni, le valutazioni mirano a capire quanto peserà una vittoria o una sconfitta del centrodestra e che effetto avrà sulla tenuta del governo. Quanto a Veneto e Campania, il risultato pare già scritto e quindi non rientrano nel discorso. Ci sono però altri territori come le Marche, che certo non portano al voto i quasi 5 milioni di elettori del Veneto (1,5 milioni gli elettori marchigiani), ma che rappresentano le roccaforti storiche della sinistra e che stanno per essere protagonisti – dopo l’Umbria e la vittoria della Tesei – di un ennesimo tabù sfatato. 

Secondo l’ultimissima rilevazione demoscopica, salvo colpi di scena, le Marche svoltano a destra. Lo faranno con Francesco Acquaroli, candidato di Fratelli d'Italia che non solo potrebbe scippare la regione alla sinistra ma potrebbe anche vincere il derby interno contro il candidato di FdI in Puglia Raffaele Fitto che se la deve vedere con il presidente uscente Michele Emiliano. Infatti, secondo quanto riporta l'Istituto demoscopico Noto, Acquaroli è in testa al 48% sostenuto dalle 3 liste di centrodestra. Segue al 40% l’attuale sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi che la direzione del Pd ha indacato per sostituire il presidente uscente Luca Ceriscioli. Fuori gioco il Movimento 5 Stelle con il candidato Gian Mario Mercorelli, consigliere comunale di Tolentino, che si ferma al 9%.

La legge elettorale vigente poggia su un sistema proporzionale che assegna la vittoria al candidato che riesce a ottenere anche un solo voto in più rispetto ai suoi avversari. Con la riforma del 2015 i consiglieri regionali sono scesi da 42 a 30 più il presidente eletto. Per garantire la governabilità, al candidato vincitore verrà assegnato un premio di maggioranza pari a 16 seggi con una percentuale tra il 34% e il 37%, 17 seggi tra il 37% e il 40% e 18 seggi se oltre il 40%. Per poter accedere alla ripartizione dei seggi, una coalizione dovrà superare la soglia di sbarramento del 5% eccezion fatta se un gruppo di liste che la compongono abbia preso almeno il 3% a livello regionale. Non è prevista infine la possibilità di fare un voto disgiunto.

Loading...
Commenti
    Tags:
    elezioni marche sondaggielezioni marcheelezioni marche candidatielezioni marche data
    Loading...
    in evidenza
    L'ironia del web colpisce ancora Stavolta nel mirino c'è Di Maio

    Costume

    L'ironia del web colpisce ancora
    Stavolta nel mirino c'è Di Maio

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 5: DAYANE MELLO SENZA REGGISENO RIPRESA PER SBAGLIO. Gf Vip 5 news

    Grande Fratello Vip 5: DAYANE MELLO SENZA REGGISENO RIPRESA PER SBAGLIO. Gf Vip 5 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford Mustang Mach-E GT, mostra il vero potenziale di un propulsore elettrico

    Ford Mustang Mach-E GT, mostra il vero potenziale di un propulsore elettrico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.