A- A+
Politica
Elezioni/ Alle 19 di domenica affluenza sotto il 40 per cento


DOMENICA 31 MAGGIO ALLE ORE 23 AFFARITALIANI.IT PUBBLICHERA' LE FORECAST IN ESCLUSIVA E IN COLLABORAZIONE CON IL SONDAGGISTA ALESSANDRO AMADORI SULLE SETTE REGIONI CHIAMATE AL VOTO. A SEGUIRE LO SPOGLIO DELLE ELEZIONI REGIONALI E COMUNALI IN DIRETTA E FINO AI RISULTATI DEFINITIVI
 

Oltre 23 milioni di italiani chiamati ai seggi - dalle 7 alle 23 - per una tornata amministrativa che riguarda il rinnovo di 7 Regioni a statuto ordinario. Si tratta di Veneto, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, Campania e Puglia. Ma anche tantissimi Comuni, 742 in tutto, suddivisi tra i 512 nelle regioni 'ordinarie', 10 in Friuli Venezia Giulia, 167 in Sardegna e 53 in Sicilia (dove si voterà sia domani, dalle 8 alle 22, sia lunedì 1 giugno, dalle ore 7 alle 15).

Alle 19 l'affluenza alle Regionali si profila attorno al 38% complessivamente. Lo scrive il Viminale sul proprio sito. Nel dettaglio, il Veneto è attorno al 41%, la Ligura al 38,2%, l'Umbria al 37,5%, la Campania al 34,39 per cento. Invece, l'affluenza alle urne per le elezioni comunali, rilevata sempre alle 19, va attestandosi intorno al 50% (il dato diffuso dal Viminale non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia e Sicilia). Nelle precedenti omologhe si votò in due giorni.
 
Il dato delle ore 12: è stata del 15,7% l'affluenza alle urne rilevata alle 12 per le elezioni regionali in Veneto, Liguria, Umbria e Campania, secondo quanto fornito dal Viminale. Il dato è in aumento di circa 5 punti rispetto alle precedenti omologhe, quando però si votò in due giorni. Rispetto alle Europee 2014 il dato è in calo, tranne che in Campania.
 
L'affluenza regione per regione vede il Veneto al 17,8%, la Liguria al 16,8%, la Toscana al 14,6%, le Marche al 13,4%, l'Umbria al 15.,4%, la Campania al 13,9%, la Puglia al 13,3%.
 
Quanto all'affluenza registrata alle 12 nei 17 capoluoghi, dove si sta votando per le elezioni comunali, Venezia è al 18,4%, Rovigo  21,6%, Lecco 19,7%, Mantova 21,3%, Arezzo 16,9%, Fermo 17,1%, Macerata 17,1%, Chieti 20,5%, Andria 23,8%, Trani 21,9%, Matera 21,7%, Vibo Valentia 20,7%, Agrigento 10.1%, Enna 9.3%, Sanluri 21,5%, Nuoro 25,3% (la più alta in assoluto), Tempio Pausania 21,0%.
 
Nell'ambito comunale c'è molta attesa per l'esito del voto in 17 capoluoghi, primo su tutti Venezia, cui seguono Rovigo, Lecco, Mantova, Arezzo, Fermo, Macerata, Chieti, Andria, Trani, Matera, Vibo Valentia, Agrigento, Enna, Sanluri, Nuoro e Tempio Pausania.
 
La macchina elettorale, intanto, è entrata in azione già ieri pomeriggio con l'insediamento dei seggi. Il voto nelle Regioni interesserà in tutto 2.236 Comuni. Nelle Regioni a statuto ordinario interesserà 18.976.354 elettori, di cui 9.156.839 di sesso maschile e 9.819.515 di sesso femminile. Diversamente, le elezioni nei 679 Comuni di regioni a statuto ordinario più la Sardegna (per la quale l'organizzazione è a cura del ministero dell'Interno) coinvolgeranno 4.487.862 elettori, di cui 2.176.660 di sesso maschile e 2.311.202 di sesso femminile. Considerando una volta sola gli enti interessati contemporaneamente a più tipi di consultazioni, precisa il Viminale, il numero complessivo di elettori sarà di 21.859.325, di cui 10.562.137 maschi e 11.297.188 femmine, mentre il numero complessivo delle sezioni sarà di 26.398.
 
La fase di scrutinio dei voti inizierà a partire dalle 23 di stasera, quindi al termine delle operazioni di voto e l'accertamento del numero dei votanti. In Sicilia invece lo scrutinio inizierà alle 15 di lunedì 1° giugno. Inoltre, in caso di svolgimento contemporaneo di elezioni regionali e comunali lo scrutinio relativo a queste ultime inizierà a partire dalle 14 di domani.

 

Tags:
elezioni regionalielezioni comunalielezionivoto

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.