A- A+
Politica

 

 

estorsione soldi

I Comuni sono a rischio collasso. Potrebbero essere loro a dare la spallata definitiva al governo Letta, magari mettendo in campo azioni eclatanti come le dimissioni dei sindaci. Una protesta che in Europa ha già avuto un precedente in Grecia, precisamente in Macedonia, dove si è assistito alle dimissioni in massa dei primi cittadini per protestare contro i licenziamenti attuati dal governo di Atene nella pubblica amministrazione. Una fonte autorevole interna all’Anci, che vuole rimanere rigorosamente anonima, spiega ad Affaritaliani.it la situazione che definire delicata pare un eufemismo: "Se il governo non prenderà delle decisioni sulle tasse entro fine agosto – spiega - nessuno riuscirà ad approvare i bilanci. Se questo non avviene andiamo a casa tutti, governo e giunte comunali. Credo che i prossimi 15 giorni siano fondamentali per il Paese e a cascata per la tenuta dell'esecutivo".

Anche l’eventuale introduzione della service tax nel 2014 non convince i primi cittadini perché  "il governo in questo modo scaricherebbe proprio sui Comuni la responsabilità di applicare o menu l’imposta sulla prima casa”. A questo quadro poco confortante si aggiunge un altro elemento inquietante: "I 600 milioni di euro di Imu e Ici che mancano da anni nelle casse comunali non verranno restituiti perché il governo ha sbagliato le previsioni d'incasso e non sa dove andare a reperire le risorse. In definitiva i sindaci non avrebbero i soldi per pagare quanto è già stato speso.  Se non si approvano i bilanci i comuni cadono e che cosa fanno mandano 8mila commissari?” Un grido di dolore che se non venisse ascoltato rischierebbe di portare l'Italia nel tunnel di una crisi irreversibile.

 Daniele Riosa twitter@DanieleRiosa

Tags:
sindacidimissionibilanci
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.