A- A+
Politica


Di Alberto Maggi

Deciso sì, tranquillo no. In queste ore febbrili prima del discorso del premier in Parlamento, Silvio Berlusconi cerca di tenere unito il partito con continue riunioni nel suo quartier generale. Chi gli è più vicino e gli ha parlato dopo il vertice dei gruppi sostiene che è convinto sulla linea delle elezioni politiche anticipate il prima possibile: domenica 24 e lunedì 25 novembre. Non importa se ancora con il Porcellum.

Il Cavaliere e i suoi più stretti collaboratori sono certi che alla fine non ci sarà la scissione ma che al massimo pochi senatori abbandoneranno il Pdl per seguire Letta sull'eventuale voto di fiducia. Ma c'è un elemento nuovo che potrebbe alla fine far riconsiderare il tutto all'ex premier. Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, l'ultimissimo sondaggio di Euromedia Research - l'istituto di fiducia del Cav - realizzato subito dopo lo strappo di sabato che ha di fatto aperto la crisi di governo segnala una flessione di circa due punti del Pdl-Forza Italia.

A questo punto le due coalizioni sarebbero tornate praticamente alla pari. Una variabile non secondaria e che potrebbe spingere Berlusconi ad ascoltare le colombe e a mettere da parte i falchi. Anche perché una parte del consenso perso sarebbe andato verso i centristi di Monti e Casini. Segno che una parte dei moderati non vuole la crisi e non vuole seguire le posizioni dure di Santanchè e Verdini.

Tags:
berlusconi

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.