A- A+
Politica
Jobs Act, Fassina con la Cgil: sì a una legge di iniziativa popolare


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"Ci vuole certamente un'iniziativa dei cittadini e credo che la soluzione scelta dalla Cgil di una proposta di legge di iniziativa popolare sia la strada da seguire". Stefano Fassina, esponente della minoranza del Pd, interpellato da Affaritaliani.it, sposa in pieno l'idea di Susanna Camusso e di Maurizio Landini per modificare il Jobs Act appena approvato in via definitiva dal governo Renzi. "Il parlamento da solo non ce la fa", spiega Fassina. "Una legge di iniziativa popolare sostenuta da qualche milione di firme sarebbe un'ottima spinta al Parlamento per correggere un provvedimento regressivo. Certamente io sosterrò questa iniziativa".

Tags:
fassinajobs actcgil
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.