A- A+
Politica
Furti e rapine, il governo al lavoro per pene più severe
La buvette della Camera alza i prezzi: su caffè e dolci

Il governo sarebbe al lavoro per fare un emendamento all'interno della riforma del processo penale, per inasprire le pene per ladri e rapinatori. Il testo, nato da un accordo tra Pd e Ncd, pensa a portare pena più severe per i furti: si passerebbe a 2-8 anni, contro l'attuale 1-6 anni. Giro di vite anche sulle rapine, dove però il cambiamento è riferito solo il limite minimo che passa da tre a quattro anni. Il massimo resta di dieci anni.

Secondo Repubblica, sono gli ultimi dati del Censis che hanno influenzato questo cambiamento: il trend parla di allarmante aumento della piccola criminalità. Una casa svaligiata ogni due minuti e furti raddoppiati in dieci anni con le persone denunciate che sono salite del 139,6% dal 2004 al 2013. La proposta del ministro Andrea Orlando e del suo vice Enrico Costa non solo porta a un inasprimento della pena. E' "soprattutto funzionale a interrompere la spirale degli sconti, dal bilanciamento tra aggravanti e attenuanti, alla sospensione condizionale", spiega Costa.

Tags:
furtirapinegovernopene
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.