A- A+
Politica
Gli italiani non vogliono il tfr in busta. Ma il Pd vola

Chi vuole il tfr in busta paga? Praticamente nessuno. Secondo un sondaggio Swg, il 37 per cento dei lavoratori è convinto di lasciare la liquidazione in azienda per percepirla tutta alla fine del periodo lavorativo. Il 28 per cento opta invece per una parte del Tfr in busta paga e il resto lasciarlo per la fine del periodo lavorativo. Il 15 per cento lo vorrebbe subito in busta paga e solo il 10 per cento lo riporrebbe nei fondi integrativi.

La battaglia sull'articolo 18 e il Tfr, e la grande manifestazione del Circo Massimo non smuovono poi, nella ricognizione settimanale di Swg, il Movimento 5 Stelle, che perde lo 0,9 per cento, al 19,9 per cento. Acquista oltre un punto il Pd, dal 38,4 al 39,6. Restano invariati gli altri partiti dell'area di centrosinistra. Sul fronte opposto, Forza Italia perde lo 0,7 per cento al 17,2. Anche qui, praticamente invariati i partiti minori.

Tags:
tfr bustapd
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.