A- A+
Politica
Grillo primo partito alle Europee? Renzi a rischio e Italicum addio


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Aldo Giannuli, ricercatore di Storia contemporanea all'Università Milano vicino al Movimento 5 Stelle, spiega in un'intervista ad Affaritaliani.it che cosa accadrebbe se il movimento di Beppe Grillo fosse il primo partito alle prossime elezioni europee. Governo Renzi a rischio, addio alla nuova legge elettorale e se ci fosse un vero terremoto anche Napolitano... L'INTERVISTA

Che cosa accadrebbe se alle elezioni europee del 25 maggio il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo risultasse primo partito?
"Dal punto di vista giuridico non cambierebbe nulla, ovviamente, perché non si tratta di un voto per il Parlamento nazionale. Ma sarebbe un fatto politico rilevante".

In che senso?
"Sarebbe una situazione nuova e tutti dovrebbero prenderne atto. Credo che ci sarebbero conseguenze sulla stabilità del governo Renzi. Poi bisognerebbe vedere il risultato. Se il M5S superasse il Pd di uno 0,3% alla fine non cambierebbe molto, ma se Grillo arrivasse ad esempio al 34% e il Pd crollasse al 26 sarebbe un problema politico".

Rensi potrebbe dimettersi?
"Ci vorrebbe un distacco di quelli considerevoli".

In altre parole?
"Dipende dall'insieme dei risultati. Se la destra di Forza Italia crolla e Alfano non ha un grande successo mentre i 5 Stelle staccano di almeno 2,5 o 3 punti il Pd per il governo Renzi si mette male e si apre la crisi. In quel caso la maggioranza istituzionale con Berlusconi e quella di governo con Alfano verrebbero liquidate. Quello che conta è l'equilibrio complessivo delle forze politiche".

Inoltre?
"Ricordo che si tratta di un voto europeo. E bisognerà vedere che cosa succede ai partiti tradizionali, ovvero socialdemocratici, liberaldemocratici e cristiani che da sempre reggono il sistema politico europeo. Se ci fosse un crollo l'ondata inevitabilmente arriverebbe anche in Italia".

Che fine farebbe l'Italicum?
"Per questo basterebbe anche meno, ovvero il superamento del M5S su Forza Italia. Che manderebbe in soffitta il progetto della nuova legge elettorale".

Perché?
"L'Italicum è stato ideato apposta per un confronto a due tra Pd e Forza Italia e per emarginare il M5S. Se Berlusconi risultasse terzo sarebbe il primo a sfilarsi e salterebbe tutto. In quel caso Forza Italia sarebbe condannata alla marginalizzazione a cui voleva invece condannare i grillini. Ormai i sistemi elettorali vengono pensati solo in funzione del vantaggio che si ritiene di ottenere".

Pensa che in prospettiva il M5S possa allearsi con la Lega Nord? Pensando magari alla proposta sulle macroregioni e alle critiche all'euro...
"Non mi pare molto probabile, anche se non so che cosa hanno in testa Grillo e Casaleggio. Comunque una cosa del genere mi meraviglierebbe. Non mi sembra nell'ordine delle cose. Poi alla Lega, qualora ci fosse un sistema elettorale con sbarramento basso, conviene giocare da sola".

Quando pensa che possano esserci le dimissioni di Napolitano da presidente della Repubblica?
"A meno di un terremoto elettorale pesante come quello del referendum del '78 che portò alle dimissioni di Leone non credo che nell'immediato ci possano essere le dimissioni di Napolitano. Penso che voglia arrivare almeno fino a fine anno per salvare il semestre europeo".

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
grillo
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.