A- A+
Politica
Guerra, Cacciari su Affari: "Con Israele senza se e senza ma? Ridicolo"
Massimo Cacciari

"C'è una risoluzione dell'Onu che va rispettata"

 

"E' una tragedia infinita che ciclicamente si ripete". Così il filosofo ed ex sindaco di Venezia Massimo Cacciari, interpellato da Affaritaliani.it, commenta il conflitto esploso tra Israele e Hamas. "Fino a quando non ci sarà una sistemazione equa dei rapporti tra palestinesi e israeliani non ci sarà pace, senza contare altre potenze che gettano benzina sul fuoco. C'è una risoluzione dell'Onu che va rispettata".

Alla domanda se si debba stare in questo caso con Israele senza se senza ma, come molti politici italiani affermano, Cacciari risponde: "Questi senza se e senza ma non hanno alcuna ragione storica e politica di esistere. Bisogna rimuovere le cause della tensione e i soggetti responsabili sono diversi. Non si può dare ragione a una parte e torto all'altra. Questo modo di trattare le tragedia, che sono storiche, è del tutto infantile", conclude.

Iscriviti alla newsletter





in evidenza
Ferragnez, dalle stelle al divorzio: c'è una donna dietro la rottura

E non è Selvaggia Lucarelli. Ecco chi è

Ferragnez, dalle stelle al divorzio: c'è una donna dietro la rottura


in vetrina
Mozzarella, la più buona è al discount: ecco i marchi migliori (e peggiori). Lista

Mozzarella, la più buona è al discount: ecco i marchi migliori (e peggiori). Lista


motori
Alfa Romeo Junior VELOCE: debutto elettrico da 280 CV

Alfa Romeo Junior VELOCE: debutto elettrico da 280 CV

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.