A- A+
Politica


Serve un governo, anzi servirebbe un governo che fa miracoli". Amaro sfogo di Pier Luigi Bersani in una pausa delle consultazioni per formare un nuovo esecutivo. Il segretario del Pd e premier incaricato dice: "Avete visto anche ieri Confindustria, la situazione è drammatica. Molti continuano a credere che la crisi sia alle spalle, invece ce l'abbiamo ancora davanti"

Un piano di riduzione delle tasse sul lavoro che sia il perno della politica economica del governo". E' questa la principale delle richieste avanzate dal segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, al presidente del Consiglio incaricato, Pierluigi Bersani, durante il turno di consultazioni dei sindacati per la formazione del Governo. Per Angeletti "l'emergenza economica e' la priorita' assoluta". "Siamo contrarissimi all'ipotesi di tornare a votare, se accadesse il rischio e' che l'Italia somigli alla Germania di Weimar". Lo dice Raffaele Bonanni, segretario della Cisl, dopo aver incontrato il leader del Pd, Pier Luigi Bersani. Per Bonanni il ritorno alle urne porterebbe "il populismo ad estendersi e il populismo porta sempre con se' atteggiamenti autoritari". Dunque, ha continuato il leader della Cisl, "bisogna fare un governo a tutti i costi, non capiamo davvero la posizione delle varie forze politiche che non vogliono fare alleanze".

 

"La situazione dell'Italia e' molto seria per non dire drammatica - ha aggiunto Bonanni - c'e' bisogno di un accordo comunque da parte delle forze politiche" per fare un governo. "Ci posso giustamente, come diceva adesso Bersani, essere delle differenze forti, pero' la politica e' l'arte dell'accordo, del compromesso e della sintesi, una classe politica avveduta e responsabile deve trovare la sintesi da rassegnare al Parlamento e al Paese". Bonanni ha ribadito al segretario del Pd alcune delle proposte della Cisl per uscire dalla crisi: dalla riduzione delle tasse per famiglie, lavoratori e pensionati a una dura lotta all'evasione fiscale, che comprenda anche l'introdurre del reato penale di evasione. "Togliere il pagamento dell'Imu sulla prima casa sino a un valore di 1.000 euro''. E' una delle richieste fatte dal segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, durante le consultazione alla Cmaera con il presidente del Consiglio incaricato, Pierluigi Bersani, per formare il Disinnescare le micce di Imu, Tares e Iva. E' la richiesta del segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, al presidente del Consiglio incaricato, Pierluigi Bersani, durante le consultazioni in corso alla Camera per la formazione del Governo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bersanigoverno
in evidenza
Usa, i Maneskin incantano ancora Show al Saturday Night Live

Il programma più seguito negli States

Usa, i Maneskin incantano ancora
Show al Saturday Night Live

i più visti
in vetrina
Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO

Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO


casa, immobiliare
motori
Parte a Empoli Mobilize Share, il nuovo servizio pubblico 100% elettrico

Parte a Empoli Mobilize Share, il nuovo servizio pubblico 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.