A- A+
Politica
Il Pd passa all'incasso: Mes (subito), decreti sicurezza e legge elettorale
(fonte Lapresse)

"Partito Democratico e Zingaretti più forti, quindi governo più forte". Con queste parole il vicesegretario del Pd Andrea Orlando commenta con Affaritaliani.it il risultato delle elezioni regionali. Nella risoluta dichiarazione che il vicesegretario Dem consegna ad Affaritaliani.it alle 18.40 di lunedì pomeriggio c'è tutto il senso politico di questa tornata elettorale. E' vero che Luigi Di Maio e i 5 Stelle hanno vinto la partita del referendum costituzionale, ma è vero anche che la maggioranza del Pd si è schierata per il Sì, così come Giorgia Meloni e Matteo Salvini. Il vero miracolo, stando alle previsioni della vigilia, è quello realizzato dal Partito Democratico e dal Governatore del Lazio. Vittoria netta in Puglia e in Toscana, altro che testa a testa e destra avanti, oltre al successo sfiorato nelle Marche. Il tutto nonostante la mancata alleanza elettorale con il Movimento 5 Stelle, che, come candidati e voto di lista, viene fortemente ridimensionato.

Ora, parlando a caldo con deputati e senatori Dem, è evidente che Zingaretti passerà all'incasso. Non con il rimpasto, che quasi certamente a questo punto esce dall'agenda e dall'attualità politica (anche come ipotesi dei retroscenisti dei giornaloni) ma su tre temi chiave per il Pd. Il primo punto è strettamente legato alla vittoria del Sì al referendum ed è la riforma della legge elettorale in senso proporzionale con sbarramento al 5%. I tentennamenti del M5S e i distinguo di Italia Viva e LeU devono essere rapidamente superati. E a questo va aggiunta anche l'accelerazione sulla riforma dei regolamenti parlamentari e la revisione della Costituzione per superare il bicameralismo perfetto. Zingaretti ha mantenuto i patti, ha vinto, ora tocca agli alleati di governo.

Il secondo punto riguarda le modifiche, sostanziali e non di facciata, ai decreti sicurezza dell'ex ministro Salvini. Anche su questo tema finora il M5S ha sempre nicchiato, limitandosi a timide aperture, seguendo i rilievi del Capo dello Stato. Ora basta. Avanti spediti e svolta chiara e netta rispetto al governo Conte I.

Il terzo argomento, forse il più importante, è quello del Mes da utilizzare subito per risollevare la sanità nazionale messa a dura prova dal Covid-19. Il no dei pentastatellati e il 'vedremo' del premier vanno superati. Con questi risultati elettorali, spiegano fonti qualificate del Pd, devono cadere tutti i dubbi e devono essere superate tutte le perplessità. Quei soldi senza condizionamenti vanno presi ora, come Zingaretti e tutti i dirigenti Dem chiedono da settimane. "Partito Democratico e Zingaretti più forti, quindi governo più forte", ha detto Orlando ad Affaritaliani.it. Traduzione: su legge elettorale, decreti sicurezza e Mes si passa ai fatti. Da domani.

Loading...
Commenti
    Tags:
    pd governo elezioni regionalimes pd decreti sicurezza legge elettorale
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroën: nuove tecnologie per proteggere i pedoni

    Citroën: nuove tecnologie per proteggere i pedoni


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.