A- A+
Politica

Calendarizzare appena possibile una mozione di sfiducia nei confronti del viceministro Vincenzo De Luca perche' indagato. Lo ha chiesto il Movimento 5 Stelle nell'aula del Senato. "Ritengo assolutamente importante per rispettare l'onorabilita' di questo Parlamento", ha detto il senatore salernitano Andrea Cioffi. "Vorrei chiedere alla presidenza di attivarsi per calendarizzare una mozione con la quale chiediamo che vengano ritirate le deleghe al vice ministro delle infrastrutture Vincenzo De Luca.

Se e' vero che a destra c'e' puzza, c'e' puzza anche a sinistra. C'e' molta puzza qui dentro", ha aggiunto."Abbiamo saputo che il viceministro delle Infrastrutture risulta indagato - l'avviso di garanzia non si nega a nessuno - per gravi fatti per i quali abbiamo anche presentato quattro interrogazioni parlamentari e sono state sporte 23 denunce alla procura della Repubblica, la quale solo adesso si e' mossa", ha spiegato Cioffi.

"Mi sembra di ricordare una certa inerzia amministrativa in passato, visto il ruolo dell'ex procuratore di Salerno, ma lasciamo stare", ha aggiunto.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
de lucam5ssfiducia
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.