A- A+
Politica
Italicum: Il Pd chiede la revisione della legge elettorale, no del M5s

In poche settimane, complice soprattutto il risultato del secondo turno delle elezioni amministrative, i ruoli si sono capovolti. Matteo Renzi e Maria Elena Boschi hanno sempre detto che l'Italicum è intoccabile e che quindi non verrà modificato. Al contrario il Movimento 5 Stelle, che non ha votato questa legge elettorale, ha sempre chiesto una revisione anche profonda dell'Italicum.

Ora, dopo i ballottaggi, il Pd apre ai cambiamenti - accettando la calendarizzazione a settembre di una proposta di Sinistra Italiana - mentre il M5S, per bocca del candidato premier in pectore Luigi Di Maio, si schiera a difesa dell'Italicum affermando che "ci sono altre priorità".

Un bel copovolgimento di fronte, legato non solo al voto del 19 giugno, soprattutto a Roma e a Torino, ma anche agli ultimi sondaggi sulle elezioni politiche. Ormai è evidente che i 5 Stelle al ballottaggio - previsto da questa legge elettorale se nessun partito o lista supera il 40% al primo turno - vince nettamente sia contro il Pd sia contro il Centrodestra. Ed ecco perché i grillini non vogliono modificare l'Italicum sognando di replicare a livello nazionale il trionfo della Raggi e l'inatteso successo della Appendino.

Renzi, invece, si rende conto che un cambiamento fa comodo al Pd, anche perché a chiederlo è la minoranza interna (che altrimenti non voterà sì al referendum istituzionale) ma anche i centristi di Alfano e Verdini. Salvini si chiama fuori dal dibattito sulla legge elettorale, ma anche la Lega - così come Forza Italia e Fratelli d'Italia - ha tutto l'interesse affinché nell'Italicum venga inserito anche il premio alla coalizione e non solo al primo partito. Dopo le frizioni sulla Capitale, infatti, la creazione di un listone unico di Centrodestra sembra praticamente impossibile. Il Pd ora rinnega la sua legge che difendeva a spada tratta e invece i 5 Stelle sono diventati i principali sponsor dell'Italicum. La politica è anche opportunismo.

Tags:
italicum di maioitalicum 5 stelleitalicum m5slegge elettorale pdcambiamento legge elettoralemodifica italicum
in evidenza
Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

GF VIP 2021

Jo Squillo in burqa per le donne
La protesta scade nel ridicolo

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.