A- A+
Politica
Lo scontro fra Berlusconi e Meloni è scaturito dal caso Ronzulli

Berlusconi si scontra con Giorgia Meloni 

"Arrogante, è stata arrogante", queste le parole di Berlusconi dopo la visita di Giorgia Meloni nella villa di Arcore sabato 8 ottobre. Il caso, secondo il "Corriere della Sera", sarebbe scoppiato a causa delle aspirazioni divergenti fra la Meloni e  Licia Ronzulli, vicinissima al cavaliere. In mezzo a questa querelle ci sarebbe anche Antonio Tajani

Licia Ronzulli causa dello scontro fra Berlusconi e Meloni 

Il nodo critico riguarda la caratura del ministero che verrà affidato a Ronzulli. Berlusconi ha fatto due nomi fermi per le sue richieste: Tajani e Ronzulli, considerando le due candidature alla pari. Per Giorgia Meloni invece vi è una notevole differenza e distanza fra l'ex presidente del Parlamento europeo e i restanti nomi che ha proposto Berlusconi. Tajani è ancora candidato ad andare agli Esteri, mentre, per quanto riguarda il ministero della Salute che "il presidente voleva per Licia" non ci sono più margini secondo il partito, "non andrà a noi". 

Berlusconi: "Forza Italia resta decisiva"

Rispetto all'arroganza della Meloni, Berlusconi sottolinea che "Forza Italia resta decisiva, è bene che non lo dimentichi nessuno, perchè senza di noi non si va da nessuna parte". Il cavaliere, per quanto riguarda i suoi ministri, non è disposto a ritirare le sue proposte, in quanto "di altissimo livello". Tajani e Ronzulli sono intoccabili

La tensione è salita al punto tale che Ronzulli ha chiesto a Berlusconi di chiedere per se stesso, e non per Tajani, il posto di ministero degli Esteri. Ipotesi alquanto irreale. 

Berlusconi ha poi aggiunto, rivolgendosi a Meloni: "Se non ci vieni incontro, chiederemo per noi il ministero dell'Economia o il Mise". Se quello di Berlusconi pare un ricatto, la Meloni non lo accetta poichè vuole un governo competente e di alto profilo e, di conseguenza, non vi dovrebbe rientrare la Ronzulli.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconigiorgia meloni





in evidenza
Ferragni, Fedez e la lite da Cracco: "Se ne sono detti di tutti i colori”

Il retroscena

Ferragni, Fedez e la lite da Cracco: "Se ne sono detti di tutti i colori”


in vetrina
OVS annuncia la partnership con la Rai per la serie tv "Mare Fuori"

OVS annuncia la partnership con la Rai per la serie tv "Mare Fuori"


motori
Renault Scenic E-Tech trionfa come Auto dell'Anno 2024 al Salone di Ginevra

Renault Scenic E-Tech trionfa come Auto dell'Anno 2024 al Salone di Ginevra

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.