A- A+
Politica

 Il Movimento 5 Stelle (M5S) è tornato a bocciare l'"Italicum", la legge elettorale lanciata da Matteo Renzi, pronto a dare anche lui battaglia per il ripristino delle preferenze. "Sulla legge elettorale la nostra proposta è depositata", ha detto l'ex presidente dei senatori M5S Nicola Morra. Si tratta di un modello iberico-elvetico, dove comanda il principio di rappresentatività e non quello di governabilità. Ci sono le preferenze. Gli elettori hanno chiesto il ripristino delle preferenze, e nell'Italicum non ci sono. I cittadini vogliono le preferenze, chiunque porterà avanti questa battaglia avrà il M5S dalla sua parte".

"Noi - ha ricordato parlando ad Agorà su Raitre- - chiederemo ai nostri attivisti di indicare la loro volontà e poi la porteremo in Parlamento. Siamo lì per questo".

Per questo, secondo Morra, la scelta M5S di non partecipare agli incontri di Renzi sulla riforma elettorale "non è assolutamente un'occasione perduta". "Il Paese - ha detto il senatore grillino- ha necessità di ben altre riforme, di far riavvicinare gli italiani alla speranza. Il sistema elettorale è un problema relativo, qualsiasi sistema può essere svilito da comportamenti molto bassi. Fra Renzi e Berlusconi io tutte queste differenze non le vedo".

"Nel Pd - ha affermato ancora- c'è una profonda spaccatura tra gli iscritti e gli eletti. C'è una base, che esprime istanze rispettabili, e poi c'è un vertice che rappresenta la partitocrazia, un modo di intendere politica che è distante dalla realtà. Se Renzi avesse davvero voluto incontrare il M5S, poteva partire dalla nostra di proposta, che è già depositata. C'è necessità di tornare alla preferenza, come diceva nel 2010 anche Renzi, non solo per i leader ma anche per i parlamentari. Renzi che fino a pochi giorni fa voleva la legge dei sindaci".

Francesco Campanella, senatore M5S, ha auspicato che il Movimento 5 Stelle si apra al dialogo con le altre forze politiche, a partire dalla legge elettorale. "Basta con le sole denunce e gli irrigidimenti. Occorre ascoltare e discutere con gli altri partiti affinche' il M5S non venga tagliato fuori dalla partita per la nuova legge elettorale", ha spiegato. "L'obiettivo non puo' essere quello di far approvare dagli altri il testo di M5S. Non accadra' mai. Bisogna puntare a ottenere il massimo nella negoziazione per cercare di arrivare a una sintesi che ci soddisfi", ha sottolineato.

Quanto a Matteo Renzi, "personalmente l'avrei incontrato. Per ascoltare le sue proposte e stanarlo. Perche' in realta' il segretario del Pd non e' poi cosi' collaborativo come vuole apparire. Diciamo che attraverso un confronto con Renzi avremmo potuto restringere i suoi margini, senza lasciargli fare il 'mattatore'", ha sottolineato Campanella. Dubbi il senatore ha espresso anche sull'impeachment del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. "Va discusso in modo approfondito. Ho spesso criticato l'operato del capo dello Stato. Ma il presidente della Repubblica puo' essere accusato di due reati: alto tradimento e attentato alla Costituzione. Per cui non credo ci siano gli estremi per il cosiddetto impeachment", ha chiarito.

Tags:
m5italicum

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.