A- A+
Politica

Angelino Alfano ha chiesto al Pd di chiarire se ritenga valido il prinicipio della irretroattivita'. "Abbiamo fornito numerosi pareri di giuristi insigni, personalita' neutre e al di la' di ogni appartenenza, che confermano la inapplicabilita' al passato della legge Severino. La non retroattivita' delle misure afflittive e' pilastro fondativo di ogni ordinamento democratico e, come tale, inequivocabilmente riconosciuto dalla giurisprudenza europea, dalla Convenzione europea (art. 7) e dalla Costituzione italiana (art. 25)", ha dichiarato il segretario del Pdl. "In base a tali precisi riferimenti giuridici, abbiamo chiesto e chiediamo al Partito Democratico una parola chiara su questo principio.", ha chiesto. "Il Popolo della Liberta' ha, infatti, il diritto di conoscere la posizione del Partito Democratico per potere orientare le proprie decisioni", ha chiarito.

SCHIFANI,GRASSO VALUTI CAMBIO ALCUNI MEMBRI GIUNTA - "E' di tutta evidenza che la violazione degli elementari principi di riservatezza da parte di alcuni membri della Giunta, i quali hanno a mezzo stampa dichiarato come voteranno, prima degli adempimenti previsti, richiede la valutazione del presidente Grasso sulla esigenza di procedere alla loro sostituzione, considerata la funzione giurisdizionale che la Giunta medesima assolve". Lo ha dichiarato il presidente dei senatori del Pdl, Renato Schifani. "Funzione che impone il rigoroso dovere di non poter anticipare in alcuna sede o contesto quali saranno le decisioni finali dei singoli componenti", continua Schifani:. "Nel caso in cui la Giunta per le elezioni del Senato dovesse deliberare di dover procedere alla 'contestazione' della decadenza dalla carica parlamentare di Silvio Berlusconi, dovra' riunirsi in Camera di Consiglio per pronunciarsi", conclude.

Tags:
grassoalfanopd

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes partnership con Phi Beach

Mercedes partnership con Phi Beach


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.