A- A+
Politica
Sondaggio clamoroso: gli italiani preferiscono Landini a Renzi


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Il dato è a dir poco clamoroso. Gli italiani preferiscono la Cgil di Susanna Camusso e Maurizio Landini al presidente del Consiglio Matteo Renzi. Nel momento in cui lo scontro ha raggiunto livelli altissimi, soprattutto dopo i fatti di Roma che hanno visto contrapposti gli operai dell'Ast di Terni e la polizia, Affaritaliani.it pubblica in esclusiva l'ultimo sondaggio realizzato lunedì 27 ottobre dall'Istituto Piepoli. La domanda era chiara: si è appena conclusa la Leopolda a Firenze e il premier ha dichiarato che il posto fisso non esiste più e che chi invoca l'Articolo 18 è solo un nostalgico perché il governo sta cercando di cambiare il Paese per avere un futuro migliore; i favorevoli a questa affermazione di Renzi sono il 40% degli italiani, mentre i contrari sono ben il 57%. Senza opinione il 3%. "Diciasette punti di vantaggio per il sindacato, ovviamente si parla della Cgil che è la principale organizzazione che difende l'Articolo 18, sono tantissimi. Questa volta il premier, forse a sorpresa, è uscito sconfitto", afferma Piepoli.

Tags:
landinirenzi
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
L’ibrido debutta anche su Sorento, il grande Suv di Kia

L’ibrido debutta anche su Sorento, il grande Suv di Kia


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.