A- A+
Politica

 

laura puppato 500

"Il governo non cadrà per questa sentenza". Laura Puppato, senatrice del Pd, da sempre fortemente critica con l'alleanza col Pdl, con un'intervista ad Affaritaliani.it, rassicura sulla tenuta dell'esecutivo ma pone un aut aut al partito del Cavaliere: "Non accetteremo manifestazioni o atteggiamenti che mettano in discussione la Magistratura. In secondo luogo non tollereremo che il Pdl si adoperi per una riforma della Giustizia che invece di avere a cuore la velocizzazione dei processi e la certezza della pena, ragioni al contrario. In questi due casi il governo cadrebbe". Poi spiega:" Noi del Pd abbiamo uno stile di vita, un modello politico e sociale e un senso del limite individuale profondamente diverso da loro. Quello che stiamo cercando di fare è portare con un senso di responsabilità infinito alcuni provvedimenti per il bene degli italiani". Berlusconi? ". Anche Lupin alla fine è stato arrestato. La sua epoca è finita".

Il Pd, dopo la sentenza Mediaset, dovrebbe staccare la spina al governo?
"Non c'è una relazione tra le due questioni. Sapevamo fin dall'inizio che avremmo dovuto fare un'alleanza in via straordinaria con il nostro avversario politico che ha tra i suoi discutibili elementi il fatto di avere come presidente una figura continuamente discussa e che viola sistematicamente le regole da trent'anni"

Si aspettava la conferma della condanna in Cassazione?
"Sì, perché era stato condannato già nel merito due volte. Dal punto di vista sostanziale rispetto alle responsabilità penali e civili di Berlusconi non ci sono dubbi: ricordo che l’ex premier ha utilizzato tutto il suo potere economico, pagando fior fior di avvocati. Non abbiamo a che fare con un soggetto debole sprovvisto di capacità di difesa, ma con un soggetto potentissimo che nonostante abbia messo in campo ogni potenzialità dal punto di vista economico e politico, ha avuto una serie di procedimenti giudiziari di cui dieci  sono per corruzione e concussione. Berlusconi è proprio una persona che non sa rispettare le regole. Uno può anche sfidare il mondo ma alla fine anche Arsenio Lupin è stato arrestato. Gli è già andata molto bene grazie alle leggi ad personam che hanno rallentato o impedito di giudicarlo".

Se lei la pensa in questo modo, come fa a stare al governo con Berlusconi?
"Io non sono al governo con Berlusconi".

Non lei personalmente, ma il Pd sì...
"Il Pd sta al governo col Pdl. Quest'ultimo ha un segretario che  si chiama Alfano. Comunque già ad aprile ho spiegato che sarebbe stato difficile governare col Pdl. Noi del Pd abbiamo uno stile di vita, un modello politico e sociale e un senso del limite individuale profondamente diverso da loro. Quello che stiamo cercando di fare è realizzare, con un senso di responsabilità infinito, alcuni provvedimenti per il bene degli italiani come quello avviato sull'llva. Fin tanto che riusciremo ad emanare delle politiche che rispondono alle esigenze dei cittadini avrà senso che questo governo continui, altrimenti andrà a casa. Ma la tenuta dell’esecutivo non dipende da Berlusconi: lui ormai appartiene a un'altra epoca. Ieri è finita un'epoca".

Il Pd sosterrà il governo anche se ci saranno manifestazioni contro la Magistratura?
"Faremo cadere il governo solo in due casi: che il Pdl si trasformi  in un partito eversivo. Non accetteremo cioè manifestazioni o atteggiamenti che mettano in discussione la magistratura. In secondo luogo non tollereremo che il Pdl si adoperi per una riforma della giustizia che  invece di avere a cuore la velocizzazione dei processi e la certezza delle pene,  ragioni al contrario”.

Daniele Riosa twitter@DanieleRiosa

 

Tags:
puppatoberlusocnipd
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.