A- A+
Politica
Lega triplicata da Meloni in Veneto. La guida della regione a FdI: il nome c'è
Luca Zaia, governatore del Veneto, con le regole attuali non potrebbe ricandidarsi alle elezioni Regionali del 2025.

Ora l'autonomia regionale subirà un rallentamento e il provvedimento sarà più soft

 

A "tradire" la Lega è stato ancora una volta, come alle Politiche del 2022, il Nord. Il sorpasso subito da Forza Italia e la mancata doppia cifra che era l'obiettivo di Matteo Salvini non si sono realizzati a causa del flop nel Settentrione. I dati parlano chiarissimo. Nonostante il boom personale di preferenze del generale Roberto Vannacci, guardando i dati delle cinque circoscrizioni il quadro per il Carroccio è chiarissimo. Nelle Isole la Lega ha fatto un ottimo 7%, al Sud il 6,85% e al Centro il 7,01%. Percentuali tutto sommato discrete, anzi buone considerando la concorrenza nel Centrodestra e non solo. Il problema della Lega è che al Nord Ovest ha raccolto solo l'11,9% e al Nord Est addirittura si è fermata al 10,18% con il clamoroso flop in Veneto: 13,16% triplicata da Fratelli d'Italia.

In parte può aver pesato l'annuncio di Umberto Bossi di votare Forza Italia, ma certamente è mancato l'impegno in campagna elettorale al Nord di molti amministratori e militanti, Luca Zaia in testa. A questo punto il cammino dell'autonomia regionale potrebbe subire un rallentamento e il provvedimento potrebbe essere modificato per renderlo meno incisivo. E soprattutto queste Europee sono la pietra tombale sul terzo mandato che voleva la Lega per i presidenti di regione e Fratelli d'Italia pretenderà senza se e senza ma la guida del Veneto nel 2025. Il nome Giorgia Meloni lo ha già in testa: Raffaele Speranzon, vicecapogruppo vicario al Senato.






in evidenza
Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor

L'accusa di tradimento è stata la mazzata finale

Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor


in vetrina
Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api

Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api


motori
La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.